rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
LAZIO

LAZIO | Aggressione a don Coluccia, il prete anti spaccio: gli spari della scorta per sventare il tentato omicidio

Arrestato un 28enne, rimasto ferito insieme a un agente

Un uomo di 28 anni in sella a uno scooter ha cercato di investire don Antonio Coluccia, il meglio noto "prete anti spaccio" che era impegnato in una delle sue passeggiate della legalità a Tor Bella Monaca.

Indaga la squadra mobile della polizia di stato, riporta RomaToday. Un tentato omicidio, questo il reato contestato al giovane, S.D.P., sventato dalla scorta del sacerdote con uno dei suoi angeli custodi che si è frapposto e che, reagendo, ha sparato colpendo l'aggressore. Due i colpi esplosi, uno è andato a segno. Il 28enne è stato ferito all'avambraccio con il proiettile che è entrato e uscito dell'arto. Ferito, è stato portato all'ospedale Casilino dov'è piantonato in stato di arresto. Nello stesso ospedale anche l'agente della scorta di Coluccia. Anche lui non è in gravi condizioni. 

Ora bisognerà capire il perché di quel gesto. Secondo una prima ricostruzione, S.D.P. ha prima affiancato don Coluccia in sella a un motorino e poi, dopo averlo riconosciuto, lo ha insultato e ha tentato di investirlo. L'agente di scorta però si è frapposto ed è stato travolto e sbalzato via, ma ha reagito con l'arma, facendo fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LAZIO | Aggressione a don Coluccia, il prete anti spaccio: gli spari della scorta per sventare il tentato omicidio

ViterboToday è in caricamento