rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
LAZIO

LAZIO | Botte e insulti al figliastro, bimbo di 10 anni preso per i capelli e picchiato con lo scopettone: condannata 

La donna è stata condannata a tre anni per maltrattamenti in famiglia e su minore

Ha picchiato, maltrattato, vessato psicologicamente il figlio del compagno, un bimbo di 10 anni. La donna, residente nel Cassinate, è stata condannata a tre anni per maltrattamenti in famiglia e a danno di minori.

I maltrattamenti in casa, riporta FrosinoneToday, non sarebbero avvenuti solo a carico del piccolo ma anche della figlia naturale avuta dal compagno e a carico dell'uomo stesso che, stanco di vedere i due figli in preda al terrore, ha deciso di sporgere denuncia.

Il figliastro sarebbe stato sistematicamente picchiato con uno scopettone sulle gambe, sulle braccia e sulla testa, gli sarebbero stati strappati i capelli e ripetuto continuamente che la madre naturale lo aveva abbandonato. Una serie di pressioni psicologiche che hanno provocato al bambino traumi che difficilmente potranno essere dimenticati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LAZIO | Botte e insulti al figliastro, bimbo di 10 anni preso per i capelli e picchiato con lo scopettone: condannata 

ViterboToday è in caricamento