rotate-mobile
CRONACA LAZIO

LAZIO | Una provocazione fa scattare la maxi-rissa, polizia e carabinieri sul posto: 6 arresti

Negli stessi minuti un altro gruppo di persone, a poca distanza, si picchia per il prestito di un'auto. Tutti denunciati a piede libero. Sequestrati un bastone e un coltello

Serata calda a Guidonia Montecelio sabato 28 ottobre. Carabinieri e Polizia sono stati chiamati congiuntamente al lavoro extra per due risse distinte, avvenute a pochi metri di distanza tra le 23.30 e la mezzanotte. In totale sono state coinvolte 13 persone, tra le quali anche due minori. 

Rissa per futili motivi: 6 arresti 

Una discussione scaturita per futili motivi, forse una provocazione da parte di un minore, cittadino italiano, nei confronti di un gruppo di adulti di nazionalità romena. E scatta la rissa. E' successo poco prima della mezzanotte di sabato 28 ottobre in piazza 2 giugno a Guidonia Montecelio. Botte da orbi e così le pattuglie dei Carabinieri e le volanti della Polizia di Stato, già presenti in zona, sono dovute intervenire per sedare gli animi. Tutti colti in flagranza di reato, due cittadini italiani (tutti residenti a Guidonia) e quattro romeni sono stati arrestati, mentre il minore è stato denunciato a piede libero per rissa. 

Il prestito di un'auto finisce male

Pochi minuti prima, a poca distanza ma sempre in piazza 2 Giugno, altri due gruppi di persone si erano appena affrontati. Intorno alle 23.30 il prestito di un'autovettura è finito male, degenerando in uno scontro con tre feriti. A quanto si apprende, il proprietario del mezzo non ha trovato alcuni oggetti che sosteneva fossero presenti all'interno al momento del prestito. Dalle parole si è passati ai fatti e alla fine nella rissa sono rimasti coinvolti in sei, tutti cittadini romeni. Il più piccolo è un giovane del 2006, il più anziano un uomo del 1974. Sul posto, come nell'episodio di prima, sono intervenute tutte le pattuglie in servizio dei Carabinieri della Compagnia di Tivoli e volanti del Commissariato di Tivoli. Arrivati a rissa finita, hanno identificato tutti i presenti, denunciandoli a piede libero per rissa. Militari e agenti hanno sequestrato anche un bastone e un coltello. 

In tre all'ospedale

Tre dei partecipanti alla prima rissa hanno avuto la peggio, secondo quanto riportato da RomaToday. Uno del 1974, uno del 1981 e uno del 2001, tutti imparentati tra loro, sono finiti al pronto soccorso di Tivoli e refertati con prognosi rispettivamente di 7, 20 e 3 giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LAZIO | Una provocazione fa scattare la maxi-rissa, polizia e carabinieri sul posto: 6 arresti

ViterboToday è in caricamento