rotate-mobile
LAZIO

LAZIO | Pugni al volto poi la rapina, ragazzo picchiato da due finti poliziotti per 200 euro

Sul violento episodio indagini della polizia

Torna l'incubo dei finti poliziotti. Fantomatici appartenenti alle forze dell'ordine che picchiano e rapinano la vittima di turno. L'ultima rapina la notte di domenica all'Alessandrino, nella Capitale. Vittima un giovane romano.

È l'1 di notte, ricostruisce RomaToday, quando il 35enne, dopo aver parcheggiato l'auto, viene avvicinato da una macchina senza colori d'istituto. Una vettura "civetta", dentro alle quale si trovano due uomini, entrambi italiani. I due mostrano un finto tesserino all'uomo e si qualificano come due poliziotti. 

Un controllo di routine, che però si tramuta in aggressione. Uno dei due "agenti in borghese" scende infatti dalla vettura e colpisce con due forti pugni al volto il 35enne. La vittima cade a terra e viene rapinata di 200 euro. La coppia è poi risalita in auto, una utilitaria, e si è dileguata.

Richiesto l'intervento al 112, sul posto sono quindi intervenuti gli agenti di polizia. Ascoltata la testimonianza della vittima i poliziotti, quelli veri, hanno cominciato una battuta di ricerca dei finti colleghi, riusciti al momento a far perdere le proprie tracce. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LAZIO | Pugni al volto poi la rapina, ragazzo picchiato da due finti poliziotti per 200 euro

ViterboToday è in caricamento