rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
LAZIO

LAZIO | "C'è un uomo armato vicino alla scuola": scatta l'allarme e intervengono i carabinieri

Nascosto sotto al giacchetto i militari hanno trovato un puntatore per consolle

Un uomo con un berretto, una giacca mimetica e un oggetto cilindrico che spunta da sotto la giacca. Una persona notata aggirarsi con fare sospetto poco distante da una scuola di Roma. A notarlo diversi genitori che stavano portando i loro figli a scuola. Nella loro testa un sospetto, condiviso anche nella richiesta d'intervento al 112: "C'è un uomo armato", l'allarme lanciato alle forze dell'ordine.

Una situazione di massima allerta, racconta RomaToday, dietro alla quale si nascondeva un falso allarme. Circondato dai carabinieri, in realtà aveva con sé un puntatore per consolle, ovvero un mirino di quelli che si mettono ai joypad dei videogiochi per giocare ai cosiddetti "spara tutto". L'allarme, subito rientrato, questa mattina al Pigneto.

Sono quasi le 8,30 quando l'uomo di colore viene notato aggirarsi con fare sospetto poco distante una scuola elementare. Da qui la paura di madri e padri. Una donna lo fotografa con il cellulare, ma solo dopo aver composto con il telefonino il numero unico per le emergenze. Le chiamate sono diverse e sul posto si precipitano tre pattuglie dei carabinieri del nucleo radiomobile.

Come da protocollo il sospetto viene avvicinato. È in stato confusionale ma non è violento, né tanto meno aggressivo. Poi la scoperta: sotto alla giacca nessun fucile, bensì un puntatore per consolle, di fatto un giocattolo. Identificato in un cittadino nigeriano - soggetto psichiatrico - i carabinieri hanno quindi richiesto l'intervento del personale del 118 facendo rientrare il falso allarme. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LAZIO | "C'è un uomo armato vicino alla scuola": scatta l'allarme e intervengono i carabinieri

ViterboToday è in caricamento