rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca Barco - Pila / Via Carlo Cattaneo

Nonno aggredito davanti a scuola: "Sono andato a prendere la mia nipotina, mi è arrivato un pugno in faccia"

L'anziano, 76 anni, è finito in ospedale con traumi e lesioni. L'appello: "Aiutatemi a ricostruire quanto accaduto"

Nonno aggredito davanti a scuola a Viterbo. È successo, stando al racconto dell'anziano, il 76enne Franco S., giovedì scorso in via Carlo Cattaneo, di fronte alla scuola dell'infanzia Silvio Canevari. Erano le 15,45 circa e l'anziano era lì per l'uscita della nipotina.

"Nei pressi dell'uscita dell'asilo - ripercorre il 76enne - ero seduto al posto di guida della mia Opel Corsa bianca quando sono stato aggredito con un pugno in pieno viso, di tale violenza da essere spostato sul sedile laterale. La conseguenza del colpo ha provocato un abbandono e perdita di conoscenza".

L'anziano si sarebbe risvegliato solo una volta arrivato all'ospedale di Belcolle, dove gli sarebbe stata data una prognosi di sette giorni per trauma cranico e lesioni allo zigomo. "Il pronto intervento del 118 e la professionalità del pronto soccorso hanno evitato conseguenze peggiori", sottolinea.

Il 76enne, in prima battuta, sarebbe stato aiutato da chi in quel momento era davanti alla scuola. L'aggressore, però, non sarebbe stato fermato. "Al personale del 118 - riporta l'anziano - un cittadino ha confermato che è stata una reale aggressione". Ma non basta. Da qui l'"appello alla coscienza e alla sensibilità di nonni, madri e padri per ricostruire l'aggressione. Mi affido a chi ha assistito al deprecabile gesto di aiutarmi. Un grazie di cuore a chi mi aiuterà e all'aggressore: vergogna", conclude il 76enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonno aggredito davanti a scuola: "Sono andato a prendere la mia nipotina, mi è arrivato un pugno in faccia"

ViterboToday è in caricamento