rotate-mobile
SCHIACCIATO DAL TRATTORE / Vallerano

Addio a "Terzo il porchettaro". Morto nel castagneto di famiglia che stava lavorando insieme al fratello gemello

Il ricordo di Paolo Floriani, deceduto sotto il trattore che si è ribaltato. Decine di messaggi di cordoglio alla famiglia, a partire dal fratello a cui era legatissimo

Da sempre insieme, anche nella tragedia. Paolo Floriani, conosciuto da tutti come "Terzo il porchettaro", è morto nel castagneto di famiglia che stava pulendo insieme al fratello gemello Francesco. I due erano legatissimi e vivevano quasi in simbiosi. Insieme gestivano un banco di porchetta ereditato dal padre. Entrambi erano cultori del bodybuilding, una passione che avevano trasformato in lavoro aprendo una palestra tutta loro. Diverse le attività che facevano insieme, come prendersi cura di quei campi di nocciole e castagne di loro proprietà. Ed è proprio in uno di quei terreni che ieri Floriani è morto a 57 anni, schiacciato dal peso del trattore su cui si trovava e che si è ribaltato.

Come è morto Terzo

Paolo FlorianiLa tragedia è avvenuta intorno alle 17,30 di ieri a Vallerano, dove il 57enne viveva. A lanciare l'allarme sarebbe stato il fratello gemello Francesco, con il quale stava facendo dei lavori di pulizia nel castagneto di famiglia. Sul posto si sono precipitati i sanitari del 118 che hanno fatto di tutto per cercare di salvargli la vita, ma ogni sforzo si è rivelato vano. Ricostruire come quel trattore si sia ribaltato finendo per schiacciare a morte Floriani spetta ora ai carabinieri, intervenuti per i rilievi del caso sia dalla stazione di Vallerano che dalla compagnia di Civita Castellana.

Dolore da Vallerano a Cerveteri

La notizia della morte di Terzo ha fatto subito il giro della provincia. Arrivando anche a Cerveteri, dove ogni fine settimana, portando avanti una tradizione di famiglia, apriva il chiosco della porchetta che da anni era posizionato in piazza Aldo Moro. Una notizia arrivata come un fulmine a ciel sereno e che ha lasciato tutti sgomenti e increduli. Floriani, che a Vallerano aveva una palestra in località Poggio, era un lavoratore apprezzatissimo. Un uomo buono, ricorda chi lo conosceva, che si faceva voler bene per la sua gentilezza, generosità, simpatia e semplicità. Dei due fratelli era il più aperto, qualità che nel tempo gli ha permesso di avvicinare anche molti volti noti dello spettacolo che da lui o si allenavano o andavano a mangiare la porchetta.

Il sindaco di Vallerano: "Ciao Terzo, amico di tutti"

Decine e decine i messaggi di cordoglio e gli attestati di affetto che stanno arrivando in queste ore. "Vallerano stasera cade nel buio più profondo, dolorosamente". È quanto ha scritto il sindaco di Vallerano Adelio Gregori subito dopo aver appreso la notizia. "Certi di esprimere il cordoglio di tutti i valleranesi, io e tutta l'amministrazione comunale, ci stringiamo al dolore della famiglia, degli amici e di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Ciao Terzo, amico di tutti".

La sindaca di Cerveteri: "Ricorderò sempre la sua gentilezza e simpatia"

"Una notizia davvero triste - commenta la sindaca di Cerveteri, Elena Gubetti -. Paolo per Cerveteri era un'istituzione. Era solito raccontare che per comprare la loro porchetta le persone ci venissero da lontano, facendo decine e decine di chilometri. E non ho mai dubitato a crederci, perché la sua porchetta era davvero squisita. Ma dopo tutto, questa era ed è una tradizione di famiglia per loro. Di Paolo ricorderò sempre la sua gentilezza e simpatia che era solito riservare alle persone che passavano in piazza davanti il suo banco, alle quali sempre, con affetto e anche con un pizzico di orgoglio, voleva offrire un po' della sua porchetta. Oggi Paolo non c'è più. Un incidente con il trattore lo ha portato via al fratello gemello al quale tanto era legato, a tutti i suoi cari e ai tantissimi clienti e amici che ogni weekend venivano a Cerveteri per servirsi da lui. A tutti loro ci stringiamo in un forte abbraccio in segno di vicinanza in questo momento così duro. Buon viaggio Paolo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a "Terzo il porchettaro". Morto nel castagneto di famiglia che stava lavorando insieme al fratello gemello

ViterboToday è in caricamento