Domenica, 14 Luglio 2024
LA PASSIONE DI CRISTO / Canino

Processione del venerdì santo, Canino rivive la passione di Cristo

Cavalli, soldati romani, sacerdoti e commozione per accompagnare Gesù incontro al suo amaro destino

Il fruscio delle catene, le preghiere, le voci sommesse e la commozione sui volti per accompagnare Geù Cristo verso il suo amaro destino. Si è svolta ieri sera, venerdì 29 marzo, a Canino la processione del venerdì santo. Tanti i figuranti che hanno sfilato per mettere in scena e far rivivere alla comunità i momenti drammatici del processo che ha condannato il Cristo alla croce.

Cavalli processione venerdì santo - Canino

Alle 21  si sono aperti i cancelli della suggestiva location del chiostro del convento di San Francesco e il corteo, preceduto da 4  soldati a cavallo e una biga, si è diretto verso le vie del centro storico con il passo scandito dal battere pesante del tamburo. Al seguito dei figuranti anche le autorità civili e militari del paese, che hanno seguito la processione durante tutto il percorso insieme ai cittadini che numerosi si sono riversati in strada per partecipare alla via crucis vivente.

La passione di Cristo

Gesù per le vie del centro Canino

Il corteo ha inizialmente intrapreso la strada del centro storico dirigendosi verso il duomo di Canino, dove una delle due confraternite locali ha atteso la processione per poi accodarsi alla marcia. Volti incappucciati, catene ai piedi e grosse croci da sostenere per le confraternite che hanno aggiunto mistero e drammaticità alla rievocazione.

Biga processione - Canino

Una seconda tappa è stata poi fatta davanti alla chiesa della Madonna del Suffragio. Bellissima la location allestita nel parcheggio di Santa Maria della Neve dove Ponzio Pilato e i sacerdoti nel tempio hanno giustiziato il Salvatore. Le fiaccole hanno illuminato la notte mentre i volti tesi e solcati delle lacime dei partecipanti hanno reso tutto molto realistico.

Processo a Gesù - Canino

Dopo il processo la via cruscis ha fatto tappa in Vallecchia dovei fedeli hanno assistito alle due cadute sotto la croce di Gesù e al generoso gesto della Veronica. La processione del venerdì santo è terminata a San Francesco dove il Messia e i ladroni sono stati crocifissi. Dopo le prosessione don Luca, parroco di Canino, ha riunito tutti nel chiostro di San Francesco per una benedizione speciale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processione del venerdì santo, Canino rivive la passione di Cristo
ViterboToday è in caricamento