rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

Aggredisce i genitori della ex fidanzata dopo un litigio al lago: ammonito un 33enne viterbese

Già in passato era stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento

Un 33enne viterbese è stato ammonito dal Questore di Viterbo a causa di frequenti atteggiamenti prevaricatori e vessatori, sfociati in vere e proprie violenze, nei confronti della ex. Dopo la denuncia presentata nei suoi confronti, l'uomo era stato deferito in stato di libertà per maltrattamenti in
famiglia e sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ragazza e dai suoi familiari. Nonostante ciò, il 33enne ha aggredito nei giorni scorsi i genitori della ex, facendoli finire al pronto soccorso con una prognosi di tre e sette giorni.

Nel dettaglio, l'uomo aveva prima aggredito la ragazza perché questa "si era fatta sfuggire un pesce al lago" e dopo anche i familiari di lei: avrebbe tentato di strangolare il padre. Dopo i nuovi comportamenti violenti nei confronti degli ex suoceri, l'uomo è stato nuovamente ammonito dalla polizia di Stato della divisione anticrimine: in caso di comportamento reiterato si procederà alla denuncia d'ufficio all’autorità giudiziaria, anche nel caso in cui la persona offesa fosse diversa da quella  originariamente vittima di soprusi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce i genitori della ex fidanzata dopo un litigio al lago: ammonito un 33enne viterbese

ViterboToday è in caricamento