rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
IL SECONDO GRADO

Mafia viterbese bis, al via il processo d'appello al boss Ismail Rebeshi e al fratello

Ieri la prima udienza del processo di secondo grado: i giudici vogliono sentire le presunte vittime delle estorsioni

Fratelli Rebeshi, al via il processo d'appello. Ieri a Roma la prima udienza, rinviata di 15 giorni per poter ascoltare le presunte vittime dell'estorsione: il commerciante d'auto di Monterosi e il ristoratore di Tuscania, nonché la moglie di quest'ultimo. I giudici hanno inoltre disposto l'acquisizione di sentenze.

Alla corte la Dda di Roma chiede di riconoscere l'aggravante del metodo mafioso, caduta in primo grado, e la condanna di Ismail Rebeshi. Il boss di Mafia viterbese è stato assolto dal tribunale di Viterbo, a differenza del fratello David condannato a 5 anni di reclusione (con espulsione dall'Italia una volta scontata la pena) per estorsione per la riscossione di crediti.

Il pm Fabrizio Tucci aveva chiesto per entrambi 12 anni e 6 mesi. Secondo la Dda, Ismail Rebeshi, già condannato in via definitiva a 10 anni e 11 mesi di reclusione per associazione di stampo mafioso e recluso al 41 bis, dal carcere avrebbe dato disposizioni al fratello e a tre sodali di riscuotere, per l'accusa con metodi mafiosi, presunti crediti nei confronti del commerciante di auto e del ristoratore.

Dalle vittime il gruppo avrebbe preteso, tra il 26 e il 28 dicembre 2019, oltre 9mila euro: 4mila 500 dal ristoratore per un'auto, che alla fine si sarebbe rivelata difettosa secondo Ismail Rebeshi, venduta al suo autosalone dal 50enne che fece da tramite per un amico commercialista e 5mila dal commerciante di Monterosi per lo smaltimento di una serie di mezzi rimasti nel piazzale dell'autosalone dopo l'arresto il 26 novembre 2018 per narcotraffico di Ismail.

I tre complici dei fratelli Rebeshi sono loro connazionali, ossia albanesi: il 24enne Flavio Hysa, il 25enne Alban Kacorri e il 32enne Must Lleshi. Sono stati condannati in via definitiva a 8 anni e 4 mesi di reclusione ciascuno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia viterbese bis, al via il processo d'appello al boss Ismail Rebeshi e al fratello

ViterboToday è in caricamento