rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Roma Nord, pendolari (esasperati) in protesta: "Vita impossibile, da anni patiamo le sofferenze del servizio sulla nostra pelle"

Venerdì sit-in di protesta davanti alla sede della Cotral dei comitati della Roma-Viterbo e della Roma-Lido

Ritardi, disservizi e inaccessibilità. Protestano i pendolari delle ferrovie Roma-Viterbo e Roma-Lido, che venerdì 24 novembre faranno sentire la loro voce davanti alla sede della Cotral che gestisce le due linee.

Tante le lamentele degli utenti che quotidianamente si affidano alla Roma-Civita Castellana-Viterbo e alla Metromare per spostarsi da e per la Capitale, soprattutto per ragioni di lavoro e studio. A partire dal depotenziamento della linea extraurbana della Roma Nord alle navette sostitutive sulla Roma-Lido, che sopperiscono ai lavori interrompendo le corse alle 21. 

"Sono anni - commentano dai comitati dei pendolari - che viviamo sulla nostra pelle le sofferenze di un servizio che, peggiorando ogni giorno, ci sta rendendo la vita impossibile". L'appuntamento è per il 24 novembre, in via Alimena Bernardino a Roma (come arrivare), dalle 9 alle 11.

Questa protesta si accompagna alla raccolta firme lanciata dal Comitato pendolari della Roma Nord. "Venerdì, insieme agli amici pendolari e compagni di sventura della ferrovia Roma-Lido andremo sotto alla sede di Cotral per manifestare contro i disservizi che subiamo quotidianamente sulle nostre linee ferroviarie", afferma il portavoce del Comitato Fabrizio Bonanni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma Nord, pendolari (esasperati) in protesta: "Vita impossibile, da anni patiamo le sofferenze del servizio sulla nostra pelle"

ViterboToday è in caricamento