rotate-mobile
DEGRADO URBANO / Montalto di Castro

Shock a Montalto Marina, 17enne accoltellato in pineta in pieno giorno

Arrestati dai carabinieri due 20enni scappati in auto dopo la rapina con aggressione. La vittima è uscita dalla pineta urlando e in stato di shock ed è stata soccorsa da alcune persone che si trovavano sul lungomare in quel momento

Aggressione e rapina a Montalto di Castro, giovane accoltellato. Un altro episodio di violenza. Questa volta è accaduto alla Marina, nella pineta comunale, a pochi passi dalla spiaggia dove i turisti stavano prendendo il sole, ieri, giovedì 20 luglio poco dopo le 14.

Secondo quanto raccontato da alcuni testimoni, un 17enne tunisino sarebbe uscito dalla pineta, arrivando vicino alla zona della foce del Fiora, urlando e in stato di shock. Il ragazzo, da quanto si è potuto apprendere dalle prime ricostruzioni, presentava un grosso taglio sulla fronte e vari tagli sul corpo. Perdeva quindi molto sangue. Secondo quanto riportato da alcune persone che hanno prestato i primi soccorsi, il giovane diceva di sentirsi svenire e avrebbe raccontato di essere stato aggredito sotto ai pini della pineta comunale. Il 17enne è stato soccorso dai sanitari del 118.

Gli aggressori, pare, siano invece fuggiti in auto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, per indagare su quanto accaduto e per identificare gli aggressori, e l'ambulanza per soccorrere il ragazzo ferito. I militari della compagnia di Tuscania, a conclusione di serrate indagini, nel giro di pochissime ore, hanno identificato e arrestato, gli autori dell'aggressione avvenuta nel primo pomeriggio di ieri sul lungomare Harmine, nei pressi della pineta. 

Il ragazzo di 17 anni di nazionalità tunisina è stato soccorso e ricoverato all'ospedale di Tarquinia a causa delle lesioni riportate durante un’aggressione, subita da parte dei due connazionali che, minacciandolo con un coltello, lo hanno rapinato del cellulare e di un power bank, colpendolo alla testa con una bottiglia di vetro e procurandogli, prima di scappare, oltre alle ferite al capo, anche vari tagli sul corpo con il coltello.

Le ricerche subito attivate hanno consentito a una pattuglia del nucleo operativo di individuare e sottoporre a controllo un'auto sospetta che girava per le vie della località balneare. "Gli occupanti, tre uomini di nazionalità tunisina e una donna italiana - hanno specificato gli uomini dell'Arma -, sono stati condotti in caserma per accertamenti, risultando infine coinvolti nell’evento criminoso. In particolare due di loro, un 22enne e un 21enne sono stati individuati quali autori della rapina aggravata in concorso". 

A bordo dell'auto sarebbe stato ritrovato il coltello utilizzato e un cacciavite, oltre al cellulare rubato alla vittima. Nei loro confronti sono stati disposti gli arresti domiciliari per rapina aggravata in concorso, lesioni e porto di oggetti atti ad offendere.

Restano da chiarire le cause all'origine dell'aggressione. "Si ipotizza - continua poi l'Arma - siano comunque legate allo spaccio di sostanze stupefacenti, reato per il quale gli arrestati hanno specifici precedenti di polizia". Nelle scorse settimane la Marina di Montalto è stata già teatro di una sparatoria e di un litigio finito con una coltellata, per diversi motivi, non si ferma quindi la morsa violenta che da tempo sta stringendo il territorio.

Accoltellato Pineta di Montalto di Castro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shock a Montalto Marina, 17enne accoltellato in pineta in pieno giorno

ViterboToday è in caricamento