rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
LA PROTESTA 2.0 / Orte

Agricoltori, riprende la protesta a Orte ma l'obbiettivo è aprire un tavolo con il governo

Gli agricoltori per tutta la settimana regaleranno ortaggi ai passanti al casello della A1 in segno di protesta

Cambiano le azioni, ma la protesta va avanti. Dopo due mesi di proteste e l'esperienza delle manifestazioni a Roma, sabato 9 marzo ha riaperto il presidio della "protesta degli agricoltori di Orte". Ieri, lunedì 11 marzo e per tutta la settimana, gli agricoltori hanno deciso di regalare ortaggi alle auto che gravitano intorno alla rotatoria dell'imbocco della A1 in segno di protesta. Cavolfiori, finocchi e molti altri prodotti saranno distribuiti gratuitamente ai passanti e accompagnati da un volantino in cui si spiegano le motivazione della battaglia. 

Agricoltori protesta ortaggi Orte

Le tre principali motivazioni

"Volendo comunicare a tutti il disagio in cui è stato messo il settore dell'agricoltura a conduzione famigliare  e delle piccole imprese sintetiziamo in tre punti la nostre giuste rivendicazioni - hanno scritto gli agricoltori nel volantino - Siamo l'unico settore che produce sottocosto, nessuna azienda è in grado di vivere se incassa meno di quello che spende. In secondo luogo da troppi anni assistiamo ad un incomprensibile aumento della burocrazia e all'emanazione di norme sempre più complesse che ci vengono spiegate solo quando toccano l'economia delle nostre aziende. Per finire - prosegue il volantino - l'attacco frontale che stiamo subendo per farci chiudere l'attivitàe svendere le nostre terre, avvantaggiando solo le grandi aziende e l'agroindustria, trova la complicità delle istituzionie delle associazioni di categoria".

Orte protesta agricoltori ortaggi in omaggio

La protesta 2.0

Il presidio di Orte svolgerà attività per tutta la settimana fino al 17 marzo. "Abbiamo voluto regalare cime di cavolfiore ai passanti oggi appena fuori dal casello della A1 - ha spiegato il coordinatore Felice Antonio Monfeli a ViterboToday - Per tutta la settimana proseguiremo con la protesta e sabato spero di riuscire a organizzare una manifestazione più consistente. Dopo le manifestazioni di Roma ci siamo un po' spaccati. Per molti di noi aver portato avanti le manifestazioni per due mesi senza ottenere ascolto è stato deludente. La protesta prosegue anche se in maniera diversa - ha spiegato Monfeli - attualmente stiamo cercando di fondare un'associazione di categoria con uno statuto solido, che coinvolga gli agricoltori di tutta Italia - per riuscire a sederci ad un tavolo con il Governo". 

Protesta ortaggi in regalo Orte

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agricoltori, riprende la protesta a Orte ma l'obbiettivo è aprire un tavolo con il governo

ViterboToday è in caricamento