rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
INTERVENTI

BRUCIA L'ALTA TUSCIA | A Bolsena incendio in un bosco: "Fiamme impossibili da domare". A San Lorenzo Nuovo il fuoco minaccia le case

Mobilitati vigili del fuoco e volontari della protezione civile, necessario anche l'intervento dell'elicottero per le operazioni dall'alto

Serie di incendi nell'alta Tuscia. Colpite, in particolare, due aree boschive nei comuni di Bolsena e San Lorenzo Nuovo.

Il primo allarme è arrivato da località Poderaccio, a Bolsena, dove le fiamme si sono propagate in una zona impervia e difficile da raggiungere. "In alcuni momenti - riporta la protezione civile locale - si sono dimostrate impossibili da spegnere con i mezzi terrestri". Per questo dalla sala operativa regionale della protezione civile, rimasta costantemente in contatto con le squadre impegnate sull'incendio, ha fatto alzare in volo l'elicottero della flotta regionale per domare il fuoco con getti d'acqua dall'alto.

Le operazioni di spegnimento sono state gestite dai vigili del fuoco, tra i primi ad arrivare sul posto e a rendersi conto della gravità e della complessità della situazione. Hanno richiesto il rinforzo di diverse squadre di protezione civile: due sono partite da Bolsena e Acquapendente, una da Onano e San Lorenzo Nuovo.

Restano da appurare le cause che hanno portato alla propagazione delle fiamme. Un volta domate, sono iniziate le operazioni di bonifica, anche queste rese difficili dalla vegetazione di sottobosco molto fitta.

La zona è stata dichiarata sorvegliata speciale. Poche ore dopo, infatti, come previsto dai soccorritori stessi, l'incendio ha ripreso in parte di nuovo vigore. E la protezione civile di Bolsena, già in stato di preallerta, è tornata sul posto per lo spegnimento con la supervisione dei vigili del fuoco. La sala operativa regionale ha inviato in supporto altre squadre di protezione civile.

Terminato il primo intervento in località Poderaccio, vigili del fuoco e volontari della protezione civile si sono precipitati a San Lorenzo Nuovo. Sempre per un incendio boschivo che, dalla Cassia, all'altezza del capannone Anas, ha iniziato a minacciare le abitazioni soprastanti. I soccorritori hanno dovuto lavorare a lungo, fino a tarda sera, per domare le fiamme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

BRUCIA L'ALTA TUSCIA | A Bolsena incendio in un bosco: "Fiamme impossibili da domare". A San Lorenzo Nuovo il fuoco minaccia le case

ViterboToday è in caricamento