rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
SERVIZI AL CITTADINO / Canino

A Canino apre lo "Sportello Sociale": il servizio di prima assistenza al cittadino della Croce Rossa

Il progetto è stato finanziato da Enel Cuore onlus e il punto ascolto di Canino fa parte di 100 Sportelli Sociali voluti dallo sponsor in 35 province del centro sud

Apre a Canino lo "Sportello Sociale". Ieri mattina il sindaco, Giuseppe Cesetti,  insieme al resto delle giunta e alla presenza dei volontari di Crose Rossa e delle associazioni a scopo umanitario, ha tagliato il nastro inaugurando il nuovo servizio offerto da Croce Rossa. Lo sportello, gestito da personale appositamente formato, sarà un punto di ascolto per il cittadino e un punto di coordinamento e organizzazione per tutte leSportello sociale 2-2 parti interessate nell'attività sociale necessaria. In caso di necessità infatti i cittadini potranno recarsi allo sportello il sabato mattina, dalle 10 alle 12, presso la sede della Croce Rossa Italiana Comitato di Canino Odv per parlare con il personale che attiverà tutte le associazioni o le figure professionali necessarie ad aiutare la persona in difficoltà. Interessati nella nuova avventura anche i Comitati Croce Rossa di Cellere, Ischia di Castro e Farnese. Lo sportello sarà all'ascolto di tutte le situazioni di difficoltà esistenti sul territorio, non solo quelle nel comune di Canino.

Lo sponsor ha investito, nel caso dello sportello di Canino, sulla formazione di ben 5 volontari che  si attiveranno per creare una rete intorno alle situazioni di disagio sociale. L'associazione di volontariato, che da sempre opera al fianco dei più deboli, ha potuto creare attraverso i finanziamenti messi a disposizione da Enel Cuore onlus un canale di comunicazione preferenziale che la rende ancora più aperta e attiva nella risoluzione delle situazioni socialmente difficili. 

Il progetto di Enel Cuore Onlus

Il progetto è stato finanziato da Enel Cuore onlus e quello di Canino fa parte di 100 Sportelli Sociali voluti dallo sponsor nella zona del centro sud.

"La pandemia da Covid-19 ha portato con sé gravi problematiche sanitarie, sociali ed economiche colpendo tutti - scrive Enel Cuore onlus - soprattutto le persone più vulnerabili e fragili. È a loro supporto che nasce il programma Il Tempo della Gentilezza: l’insieme di iniziative volte a migliorare il benessere fisico e psicologico di chi ha più bisogno, messe in campo da Croce Rossa Italiana, l’organizzazione di volontariato che opera dalla fine dell’800 sul territorio nazionale e internazionale grazie a più di 2.500 sedi operative. Con il nostro supporto aiutiamo CRI a essere ancora più vicina alle persone attraverso l’allestimento di 100 nuovi Sportelli Sociali per assistenza in 35 province del centro-sud, in 11 regioni d’Italia e il potenziamento di 5 Unità di strada che si prendono cura dei senza fissa dimora nelle città di Bari, Cagliari, Napoli, Palermo e Roma, garantendo un’assistenza socio-sanitaria dignitosa; un diritto che dovrebbe essere legittimo per tutti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Canino apre lo "Sportello Sociale": il servizio di prima assistenza al cittadino della Croce Rossa

ViterboToday è in caricamento