rotate-mobile
provincia Canepina / Strada provinciale Canepinese

Mortale sulla Canepinese: Vetralla e Canepina piangono Arnaldo Brunetti, rabbia per l'incrocio killer

Incidente auto-moto nei pressi di strada provinciale Piangoli. Il 41enne, militare, è morto sul colpo

Dolore a Vetralla e Canepina per la morte di Arnaldo Brunetti, morto ieri pomeriggio dopo essersi scontrato in sella alla sua moto, una Ducati M4, con un'auto sulla strada provinciale Canepinese. Le due comunità piangono il militare 41enne con la passione per le due ruote. Nella prima viveva, mentre della seconda era originario. Entrambe sono sconvolte per l'improvvisa e prematura morte e si stanno stringendo al dolore di parenti e amici.

L'incidente è avvenuto all'incrocio con la provinciale Piangoli, da cui proveniva l'auto, una Toyota Rav4, con a bordo cinque persone. Rabbia per quel punto di strada, già scenario di altri sinistri stradali e ritenuto killer: "Un altro incidente in quel bruttissimo incrocio, un altro nostro compaesano ci lascia", si legge sui social.

Intorno alle 16 di ieri sul posto sono intervenute due auto dei carabinieri, altrettante ambulanze e un'automedica. Brunetti è morto sul colpo, mentre il conducente dell'auto è stato trasportato per accertamenti all'ospedale di Belcolle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mortale sulla Canepinese: Vetralla e Canepina piangono Arnaldo Brunetti, rabbia per l'incrocio killer

ViterboToday è in caricamento