rotate-mobile
OPERAZIONE DEI CARABINIERI / Orte

Smantellata la piazza di spaccio per i giovanissimi: ordini e coordinate via chat, poi lo scambio di droga e soldi | FOTO

In quattro mesi di indagini sequestrati quasi quattro etti di hashish, arrestati sette ragazzi e altrettanti denunciati e segnalati otto assuntori. Il comandante provinciale dei carabinieri Massimo Friano: "Duro colpo a queste attività"

Sette ragazzi arrestati: gli ultimi nei giorni scorsi, finiti ai domiciliari con il braccialetto elettronico. Altrettanti denunciati, tutti tra i 19 e 21 anni. Otto giovani, tra i 19 e 28 anni, segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti. Quasi quattro etti di hashish sequestrati. Sono i numeri di un'operazione antidroga dei carabinieri di Orte che ha portato a smantellare una piazza di spaccio tra giovanissimi.

Gli ultimi arresti hanno riguardato tre ragazzi tra i 19 e 21 anni raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare del tribunale di Viterbo che ha disposto i domiciliari con il braccialetto elettronico. Due, tra cui uno di origini rumene, residenti a Orte. Il terzo, invece, a Terni. Così i carabinieri hanno messo fine alle indagini su una cospicua piazza di spaccio tra giovanissimi, dove tra novembre 2023 e gennaio 2024 sono state installate anche delle telecamere.Smantellata piazza di spaccio per giovanissimi a Orte - Il materiale sequestrato

Dagli accertamenti è emerso che tutti i contatti scorrevano all'interno di chat Instagram e Telegram, dove era stato creato un canale dedicato su cui arrivavano gli ordinativi senza che richiedente e pusher avessero un contatto diretto. Al primo venivano fornite solo indicazioni sul luogo dove recarsi, solitamente nel centro storico o in un parcheggio coperto. Qui, nelle intercapedini di un muro, i militari hanno trovato nascosti tre bilancini. 

L'incontro durava appena pochi istanti, e alla consegna della droga veniva corrisposto dagli acquirenti denaro in contanti. I pusher portavano al seguito esclusivamente la dose da consegnare, in modo che, se fermati e controllati, venissero al massimo segnalati. Ma il movimento, seppure di piccole dosi, era assolutamente continuo.

Le indagini sono durate circa quatto mesi, data la difficoltà dei carabinieri a effettuare i servizi di pedinamento a causa della dislocazione in punti in cui figure estranee sarebbero state immediatamente notate. Nonostante ciò, sono stati sequestrati quasi quattro etti di sostanza stupefacente: 270 grammi di hashish, per la maggior parte suddiviso in dosi di piccolo taglio, mentre in due occasioni un quantitativo di 100 grammi ciascuna, che ha portato all'arresto in flagranza di quattro ragazzi. Smantellata piazza di spaccio per giovanissimi a Orte

I quattro arresti in flagranza vanno sommati agli ultimi tre. Sette anche i giovani denunciati, di età compresa tra i 19 e i 21 anni e residenti a Orte e Vasanello, ritenuti a vario titolo responsabili di differenti episodi di spaccio. Otto ragazzi invece, tra i 19 e 28 anni, sono stati seganalati come assuntori alle prefetture di Viterbo e Terni e gli è stata ritirata la patente.

"L'auspicio - commentano i carabinieri - è quello di aver dato un duro colpo alle attività di spaccio di stupefacenti ai ragazzi più giovani nel comune di Orte". Ai militari della stazione i complimenti del comandante provinciale Massimo Friano che sottolinea "la determinazione e la professionalità con cui hanno portato a termine questa delicata attività d'indagine, che per le sue caratteristiche ha evidenziato molte criticità, di volta in volta tutte superate brillantemente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smantellata la piazza di spaccio per i giovanissimi: ordini e coordinate via chat, poi lo scambio di droga e soldi | FOTO

ViterboToday è in caricamento