rotate-mobile
IL GIALLO DEL CARTELLO / Montalto di Castro

E' mistero sulla Catrense 312: il cartello del chilometro zero inspiegabilmente spostato negli anni

L'assessore Francesco Corniglia: "Succede anche questo... siamo sicuramente un paese straordinario - Abbiamo due/trecento metri di strada che è terra di nessuno? ".

Tra i mille misteri che animano le serate che precedono la notte delle streghe ce n'è uno che sta creando rompicapi  assurdi agli amministratori di Montalto di Catro: il cartello stradale che "cammina". Non è una barzelletta, nè uno degli scherzetti di Halloween, ma una realtà documentata. Lo strano mistero è stato denunciato via social dall'assessore ai Lavori pubblici, Patrimonio e Igiene urbana, Francesco Corniglia, che a seguito dei lavori di asfaltatura di una delle arterie più frequentate e importanti del territorio, che portano alla stazione di Montalto di Castro, ha notato delle anomalie nella riasfaltatura. Attesi da tempo i lavori per mettere a nuovo la carreggiata sono partiti dalla svincolo dell'Aurelia invece che dalla rotatoria di Rompicollo, quindi circa 300 metri di strada sono rimasti nelle condizioni in cui stavano.  Un mistero che ha suscitato la curiosità degli amministratori che si sono chiesti il motivo di tale dimenticanza. Da quanto riportato pare che il cartello "Strada Castrense- KM 0" nel tempo si sia spostato. "Succede anche questo- ha commentato l'assessore Corniglia - siamo sicuramente un paese straordinario. Nei giorni scorsi avete visto che è stata asfaltata un pezzo di S.R.312 Castrense, ma qualcosa non tornava! Perché i lavori sono partiti dallo svincolo dell' Aurelia e non dalla rotonda di Rompicollo ?? Abbiamo due/trecento metri di strada che è terra di nessuno?".
Cartelo Castrense1-2

La soluzione del mistero

L'amministrazione ha quindi ritenuto opportuno cercare di risolvere il mistero iniziando un lavoro di indagine, telefonate, richieste di chiarimenti ed incontri che ha portato ad una scoperta decisamente interessante:il cartello che indica il km 0 della strada castrense "avrebbe camminato" spostandosi dalla rotonda a fino a poco dopo villa Ivana. Dopo vari riscontri con le immagini "storiche" di Google Maps è apparso inequivocabile che il cartello fosse stato spostato, anche se difficile capire da chi o in seguito a quale evento. "Possibile che nessuno se ne sia accorto? - ha proseguito il rappresentante di maggioranza-Ci sono foto di Google Maps del 2011 e del 2016 in cui il cartello sia prima che dopo la realizzazione della rotonda era lì nei pressi. Come dicevo non ci si annoia mai.... e adesso vediamo di farci asfaltare anche questo pezzo di strada sistemando l'ennesima 'anomalia' che ci hanno lasciato in eredità". 
Cartello Castrense 2-2-2
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' mistero sulla Catrense 312: il cartello del chilometro zero inspiegabilmente spostato negli anni

ViterboToday è in caricamento