rotate-mobile
provincia Bagnoregio

"Bagnoregio merita di diventare Capitale italiana della cultura"

Pina Barattelli, candidata alle regionali con la Lista civica D'Amato presidente, dopo che il centro è stato selezionato tra i 10 finalisti

Tutta la Tuscia fa il tifo per Bagnoregio. Il piccolo centro è entrato nell’elenco delle 10 finaliste per la designazione della “Capitale della cultura 2025”. Oggi è stato reso pubblico l’elenco e le proposte saranno illustrate alla giuria nel corso di audizioni pubbliche il 20 e 21 marzo nella sede centrale del ministero della Cultura. 

"Bagnoregio merita di diventare la Capitale italiana della cultura - afferma Pina Barattelli, candidata della Lista civica D’Amato presidente -. Il borgo medievale è diventato famoso per la sua caratteristica geologica di cittadella sopra uno sperone di tufo. Da non dimenticare il palazzo ducale e la concattedrale dei santi Nicola, Donato e Bonaventura. Il Lazio è cultura e la nostra proposta prevede delle “fabbriche della cultura” per far vivere anche la bellezza e le tradizioni dei nostri territori. Nella nostra regione abbiamo tutto il necessario per diventare leader mondiali in questo settore insieme a turismo, comparto agroalimentare e bellezze ambientali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bagnoregio merita di diventare Capitale italiana della cultura"

ViterboToday è in caricamento