rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
IL FATTO

Trova la figlia 16enne a letto con lo zio, scaraventa l'uomo dalla finestra e minaccia lei con una lametta

Uomo di 40 anni arrestato dalla polizia per tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia

Trova la figlia 16enne a letto con lo zio: scaraventa l'uomo dalla finestra e minaccia lei con una lametta. I fatti sono avvenuti nei giorni scorsi in un piccolo comune a sud della provincia di Viterbo. Il padre della ragazzina, un 40enne italiano, è ora in stato di fermo.

A ricostruire la vicenda sono stati i poliziotti della Capitale, partendo da una lite avvenuta ieri, martedì 4 giugno, sull'autobus che la 16enne è solita prendere dalla Tuscia per la Capitale. Sul mezzo si è fatto trovare proprio il 40enne dopo aver sorpreso la figlia a letto con lo zio. Il litigio tra i due ha spinto l'autista del bus a chiamare gli agenti una volta arrivato alla stazione di Saxa Rubra. Sentita dai poliziotti in modalità protetta, la ragazzina ha raccontato di continui scatti d'ira del genitore e che poco prima lui l'avrebbe minacciata con una lametta affilata nascosta nella custodia del telefono, dove è stata trovata dagli investigatori in seguito a perquisizione.

La 16enne ha poi aggiunto che il padre, rientrando a casa nel Viterbese, il 24 maggio scorso l'aveva trovata mentre dormiva abbracciata con lo zio 35enne. Ipotizzando una relazione tra i due, nonostante la minorenne affermasse il contrario e tacciasse l'uomo di aver equivocato la situazione, il 40enne avrebbe reagito violentemente scagliando il 35enne fuori dal balcone e facendolo precipitare da un'altezza di circa tre metri. Lo zio della ragazzina è così finito all'ospedale Sant'Andrea di Roma, dove i poliziotto lo hanno trovato ricoverato con una prognosi di 39 giorni per fratture alle gambe, in particolar modo ai malleoli. Anche lui avrebbe negato il rapporto con la nipote e ha denunciato il 40enne.

La denuncia si è sommata a quella della 16enne per maltrattamenti in famiglia. La polizia ha quindi posto in stato di fermo il 40enne e lo ha portato nel carcere di Regina Coeli contestandogli anche il tentato omicidio per aver scaraventato lo zio della figlia dalla finestra. Il fascicolo è stato aperto dalla procura di Roma, ma presto potrebbe essere trasmesso a Viterbo dato che i fatti sono avvenuti in provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trova la figlia 16enne a letto con lo zio, scaraventa l'uomo dalla finestra e minaccia lei con una lametta

ViterboToday è in caricamento