Sabato, 20 Luglio 2024
provincia Civita Castellana

Violenza, furti e musica altissima: chiusa discoteca a Civita Castellana

Il questore ha disposto la sospensione dell'attività per dieci giorni

Violenza, furti e musica altissima: la questura di Viterbo chiude una discoteca a Civita Castellana dopo che "sono stati segnalati alcuni episodi rilevanti sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica" emersi nell’ambito dell’attività di controllo ai locali pubblici, che è andata avanti per tutta l'estate.

"La stazione dei carabinieri di Civita Castellana - spiega la questura - ha segnalato che presso un locale di intrattenimento danzante si sono verificati, durante il corrente anno e da ultimo nello scorso mese di agosto, diversi episodi di violenza che hanno avuto inizio all’interno e poi sono proseguiti all’esterno". Le vittime hanno riportato lesioni che sono state giudicate guaribili con prognosi comprese tra i dieci e i trenta giorni. "In alcune circostanze - prosegue la questura - sono stati compiuti anche reati contro il patrimonio e più volte i militari dell’arma sono dovuti intervenire per segnalazione di musica ad alto volume".

Ma non solo. "Da approfonditi accertamenti successivi, effettuati dal personale della polizia di stato della divisione Polizia amministrativa della questura di Viterbo, è emerso - sottolineano dagli uffici di via Romiti - che nel suddetto esercizio pubblico in più circostanze il personale addetto alla sicurezza, benché intervenuto per riportare la situazione alla normalità, non ha però richiesto l’intervento delle forze di polizia, atto necessario in quanto molti episodi sono stati contrassegnati dal compimento di reati".

Il questore di Viterbo, valutando che quanto accaduto integrasse la fattispecie prevista dall’articolo 100 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, ha disposto la sospensione dell’attività della discoteca per dieci giorni.  

"Appare utile ricordare - concluda la questura - che l’adozione della misura della sospensione dell’attività di intrattenimento danzante ha anche una finalità di salvaguardia rispondendo, quindi, alla ratio di produrre un effetto dissuasivo nei confronti di quei soggetti che sono soliti tenere comportamenti violenti e/o lesivi dell’altrui persona e avendo come obiettivo il rispetto di tutte quelle norme poste dall’ordinamento giuridico a salvaguardia dell’ordine e della sicurezza pubblica. L’attività di monitoraggio dei locali pubblici proseguirà ancora nelle prossime settimane".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza, furti e musica altissima: chiusa discoteca a Civita Castellana
ViterboToday è in caricamento