rotate-mobile
DISCARICA A CIELO APERTO

Scoperto cimitero di elettrodomestici: 11mila chili di forni e lavatrici | FOTO

La Guardia di finanza di Civita Castellana ha denunciato un uomo e sequestrato oltre 160 elettrodomestici ammassati in una discarica abusiva

Un cimitero di elettrodomestici è stato scoperto dalla Guardia di finanza di Civita Castellana. Centinaia di elettrodomestici fuori uso accatastati in un'area a cielo aperto che ora è sotto sequestro. All'interno oltre ai Raee, vale a dire rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, anche mille chili di rifiuti eterogenei tra materiali metallici e plasticosi, per un totale di 11mila chili di rifiuti abusivamente ammassati.

FOTOCRONACA | Discarica abusiva di elettrodomestici

I finanzieri hanno denunciato un uomo in flagranza di reato. Sarebbe stato sorpreso proprio mentre depositava sul terreno nudo una lavatrice a fianco a un mucchio di ben 166 elettrodomestici dismessi, tra forni elettrici e lavatrici, tutti completamente esposti alle piogge e agli agenti atmosferici. Il tutto "con grave pregiudizio per la matrice ambientale", "incurante del dettame normativo" e "in assenza dei prescritti titoli abilitativi e adempimenti documentali".

L'uomo è stato denunciato alla procura di Viterbo per gestione non autorizzata di rifiuti e gli sarà intimato l'obbligo di rispettare le prescrizioni atte allo smaltimento dei rifiuti secondo i crismi di legge. Le indagini della Guardia di finanza proseguono e sono in corso per ricostruire tutta la filiera e irrogare eventuali sanzioni a ulteriori persone coinvolte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto cimitero di elettrodomestici: 11mila chili di forni e lavatrici | FOTO

ViterboToday è in caricamento