rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
provincia Tarquinia

Emanuele, il Gesù bambino del presepe vivente di Tarquinia

Mamma Tania e papà Simone Colatriano hanno accolto l'invito a far partecipare il neonato alla rievocazione

Si chiama Emanuele Colatriano, ha solo pochi mesi, e sarà Gesù bambino nel presepe vivente di Tarquinia. Papà Simone e mamma Tania hanno accolto l’invito a partecipare e così Emanuele sarà il più piccolo figurante della rievocazione che, per celebrare gli 800 anni del primo presepe realizzato da San Francesco, tornerà nel convento che ne porta il nome il 26 e 30 dicembre e il 6 gennaio.

“Saranno – affermano dall’associazione Presepe vivente Tarquinia - una presenza discreta accanto alla Natività per vegliare su Emanuele nei tre giorni della rappresentazione. Di solito nelle settimane precedenti alla prima si fa un piccolo “censimento” dei nuovi nati partendo da amici e conoscenti, per poi allargare il cerchio, fino a quando non si trova il “protagonista”. Quindi cerchiamo di coinvolgere i genitori, ma le risposte spesso non sono positive, tanto che in alcuni anni a impersonare Gesù sono state delle bambine. Tra le tante curiosità legate alla ricerca c’è quella della famiglia tarquiniese Mencarelli che ha un legame speciale con la Natività, con tre figli che hanno dato volto al neonato Gesù in tre diverse edizioni, l’ultima nel 2022”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emanuele, il Gesù bambino del presepe vivente di Tarquinia

ViterboToday è in caricamento