rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
provincia

Treno prende fuoco in galleria, malori per i passeggeri. Ma è un'esercitazione | FOTO e VIDEO

Simulazione di protezione civile nella notte nella galleria Castiglione sulla linea ferroviaria direttissima Firenze-Roma

Treno prende fuoco nella galleria Castiglione, malori per i passeggeri. Ma, fortunatamente, è un'esercitazione di protezione civile, avvenuta ieri sera, venerdì 22 marzo, sulla linea ferroviaria direttissima Firenze-Roma. L'obiettivo era verificare e consolidare le procedure previste dal piano generale di emergenza da applicare in caso di incidente.

VIDEO | Prove di emergenza e pronto intervento: esercitazione sulla linea ferroviaria Firenze-Roma

L'esercitazione

Durante la simulazione il treno si è fermato a circa 2,5 chilometri dall'ingresso nord della galleria per un principio di incendio sviluppatosi in un vagone, con conseguenti malori dei trasportati. Il personale di bordo ha prestato immediata assistenza ai viaggiatori e ha diramato l'allarme permettendo l'intervento dei vigili del fuoco. L'entità dell'evento ha reso necessaria l'istituzione, in prefettura a Terni e in raccordo con quella di Viterbo, di un Centro di coordinamento dei soccorsi con la partecipazione di tutti gli enti di soccorso.

L'esercitazione, in particolare, ha permesso di verificare la funzionalità dei mezzi bimodali dei vigili del fuoco acquistati da Rfi e dati in uso ai comandi provinciali di Viterbo e di Terni e delle dotazioni di sicurezza della galleria.

I vigili del fuoco, sotto la direzione del direttore tecnico dei soccorsi, sono entrati nella galleria dall'imbocco Orvieto sud e da quello di Castiglione con due veicoli bimodali, per poi procedere alla messa in sicurezza dell'infrastruttura e al soccorso dei passeggeri, conducendoli verso l'uscita e garantendo il rispristino della circolazione.

Al termine dell'evacuazione, facilitata dal personale ferroviario, la simulazione è proseguita con la presa in carico dei feriti da parte del personale del 118 e della Croce rossa, mentre la protezione civile ha proceduto a identificare le persone presenti sul treno.

GALLERY | Esercitazione vigili del fuoco nella galleria Castiglione della direttissima Firenze-Roma

Il bilancio

"I risultati dell'esercitazione - spiega la prefettura di Viterbo - saranno oggetto di una successiva riunione di debriefing al fine di vagliare, in un'ottica di implementazione e ampia condivisione, la tempestività dei flussi comunicativi, l'efficacia delle modalità di intervento degli enti coinvolti e il loro coordinamento, nonché l'accessibilità alla galleria con i mezzi di soccorso. Nessuna ripercussione sulla circolazione dei treni".

Chi ha coinvolto

L'attività ha coinvolto le prefetture di Viterbo e di Terni, competenti rispettivamente per gli ingressi sud e nord della galleria, Rete ferroviaria italiana, società capofila del polo infrastrutture del gruppo Fs, Italo, Fs Security, la protezione civile della regione Umbria, in particolare quella di Orvieto, il servizio di protezione civile della provincia di Terni, i comandi provinciali dei vigili del fuoco di Viterbo e di Terni, il servizio di emergenza 118, la Croce rossa, le forze dell'ordine, in particolare la polizia ferroviaria, la polizia locale di Orvieto, nonché alcuni volontari in qualità di figuranti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treno prende fuoco in galleria, malori per i passeggeri. Ma è un'esercitazione | FOTO e VIDEO

ViterboToday è in caricamento