rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
ADDESTRAMENTO / Castiglione in Teverina

Incendio su un treno ad alta velocità: mega esercitazione nel cuore della notte, coinvolte decine di soccorritori e figuranti

Operazione nella galleria ferroviaria Castiglione sulla linea direttissima Firenze - Roma

Dopo quella a Orte, nuova esercitazione di protezione civile in una galleria ferroviaria. Questa volta a Castiglione in Teverina nella notte tra venerdì 22 e sabato 23 marzo sulla linea direttissima Firenze - Roma. L'operazione, che terminerà intorno alle 3 e coinvolgerà decine di soccorritori e figuranti, è coordinata dalle prefetture di Viterbo e di Terni con il supporto di Rete ferroviaria italiana.

In cosa consiste l'esercitazione. Verrà simulato un principio d'incendio a bordo di un vagone di un treno Italo, fermo nella galleria, con la partecipazione di una ventina di figuranti in qualità di trasportati. Il personale a bordo del convoglio lancerà l'allarme, segnalando l'evento ai vigili del fuoco e interessando le prefetture. A quel punto verrà attivato il piano generale di emergenza e, presso la prefettura di Terni, verrà istituito il centro di coordinamento soccorsi con il coinvolgimento di tutti gli ulteriori enti di soccorso: forze dell'ordine, tra cui la Polfer, 118, Croce rossa, Protezione civile, personale di Ferrovie dello stato ecc.

In corrispondenza di entrambi i lati di imbocco della galleria, sia quello viterbese che ternano, sarà istituito un posto di comando avanzato in cui i funzionari responsabili dei vigili del fuoco delle due provincie, ciascuno per la propria competenza, assumeranno la direzione tecnica degli interventi di soccorso. Sul lato umbro, più vicino all'area colpita dall'emergenza simulata, sarà presente anche il personale della polizia ferroviaria, nonché della polizia locale e della polizia stradale per garantire la sicurezza della circolazione e l'accesso dei mezzi di soccorso.

"L'esercitazione - sottolinea la prefettura di Viterbo - rappresenta un importante strumento preventivo volto a verificare l'adeguatezza e l'efficacia del piano di emergenza e dei relativi modelli d'intervento, permettendone l'eventuale implementazione e aggiornamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio su un treno ad alta velocità: mega esercitazione nel cuore della notte, coinvolte decine di soccorritori e figuranti

ViterboToday è in caricamento