rotate-mobile
provincia Fabrica di Roma

Fabrica di Roma, falsifica la firma di un compaesano e stipula un nuovo contratto per il gas

Sempre in paese una donna di 53 anni è stata vittima di una frode informatica da 1300 euro. Due uomini denunciati dai carabinieri

Frode informatica e sostituzione di persona a Fabrica di Roma. Grazie agli elementi forniti dalle vittime con la querela e alla successiva analisi dei documenti, i carabinieri della stazione sono riusciti a individuare i presunti responsabili che sono stati denunciati.

Un 37enne del posto, in particolare, avrebbe falsificato la firma di un compaesano e stipulato, a suo nome, un contratto per la fornitura di gas, dando altresì disdetta alla società attualmente erogatrice. L'uomo è stato denunciato per il reato di sostituzione di persona.

Un 56enne italiano, invece, è stato denunciato in stato di libertà alla procura di Roma per frode informatica. Al termine delle indagini, i carabinieri hanno ricostruito che aveva contattato telefonicamente la vittima, una donna di 53 anni, presentandosi come operatore di un presunto ufficio antifrode, inducendola con dei pretesti a effettuare due bonifici sul conto corrente postale, per un totale di circa 1300 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabrica di Roma, falsifica la firma di un compaesano e stipula un nuovo contratto per il gas

ViterboToday è in caricamento