rotate-mobile
PROCESSO D'APPELLO / Ronciglione

Morte di Maria Sestina Arcuri, ribaltata la sentenza di primo grado: Landolfi condannato a 22 anni per l'omicidio della fidanzata

I giudici di secondo grado della corte di assise d'appello di Roma hanno condannato il 33enne per aver spinto dalle scale la fidanzata. Il tribunale di Viterbo lo aveva assolto

Morte di Maria Sestina Arcuri, sentenza di secondo grado per il fidanzato Andrea Landolfi. La ragazza è morta a 26 anni dopo essere precipitata dalle scale di casa della nonna di lui nella notte tra il 3 e il 4 febbraio 2019. Si trovavano a Ronciglione, dove la coppia di giovani stava trascorrendo il fine settimana insieme alla 83enne e al figlio di 5 anni che Landolfi aveva avuto da una precedente relazione.

Il processo di secondo grado

La corte di assise d'appello di Roma ha ribaltato la sentenza di primo grado del tribunale di Viterbo. Landolfi, 33 anni, è stato condannato a 22 anni di reclusione per l'omicidio della fidanzata. Il verdetto è arrivato nella serata di oggi, mercoledì 21 dicembre. La procura generale aveva chiesto la condanna per omicidio volontario e omissione di soccorso ai danni di Maria Sestina. Mentre la difesa, avvocati Serena Gasperini e Daniele Fabrizi, la riforma della condanna di primo grado a 4 anni per lesioni personali gravi alla nonna Mirella Iezzi. Secondo l'accusa, la ragazza è stata buttata per le scale dal fidanzato al culmine dell'ennesima lite che aveva convinto la 26enne a interrompere la relazione. 

Il processo di primo grado

Il 19 luglio 2021 la corte di assise del tribunale di Viterbo aveva assolto Landolfi dalle accuse di omicidio volontario e di omissione di soccorso. Lo aveva invece condannato a 4 anni di reclusione per lesioni personali gravi alla nonna: colpita con un pugno dal nipote mentre tentava di soccorrere la ragazza, secondo l'accusa, ha riportato la frattura di tre costole. La procura aveva chiesto ai giudici di primo grado una pena di 25 anni, mentre la famiglia della 26enne, costituitasi parte civile tramite l'avvocato Vincenzo Luccisano, puntava all'ergastolo.

L'avvocato di Landolfi: "Andremo in Cassazione"

Poche parole da parte del difensore di Landolfi, la legale Gasperini, dopo che in secondo grado è stata ribaltata la sentenza dei giudici del tribunale di Viterbo. "Purtroppo la sentenza non è stata confermata. Ora attendiamo le motivazioni e poi Cassazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte di Maria Sestina Arcuri, ribaltata la sentenza di primo grado: Landolfi condannato a 22 anni per l'omicidio della fidanzata

ViterboToday è in caricamento