rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
I VITERBESI MIGLIORI / Corchiano

Monia Achille campionessa del mondo di cioccolato: la sua crema spalmabile è la più buona del pianeta

La pasticcera di Corchiano ha ottenuto un ore e due bronzi alle finali degli International chocolate awards

Campioni del mondo! In questo caso non esiste frase più dolce. Monia Achille della pasticceria e cioccolateria Isanti di Corchiano, impresa di casa Cna, ha portato la Tuscia a un livello superiore, imponendosi alle finali degli International chocolate awards. Un oro e due bronzi per lei: sul tetto del globo con “Me alla nocciola”, terza piazza con “Karkadè cioccolato fondente e ganache all'ibiscus” e “24 k cioccolato fondente, amarena di Cantiano, nocciola e viola mammola”.

"Il successo di Monia, il punto più alto a cui si possa aspirare – dice Luigia Melaragni, segretaria della Cna di Viterbo e Civitavecchia –, arriva dopo molte altre affermazioni ma soprattutto è il frutto di tanta passione, impegno e studio. È un’eccellenza del nostro territorio e siamo orgogliosi di averla con noi".

International chocolate awards

Gli International chocolate awards sono la competizione più importante per quanto riguarda il cioccolato. La premiazione si è svolta a Firenze con una giuria composta da esperti del settore di tutto il mondo. "Quando ci è arrivata la lettera di convocazione – dice Achille – sapevamo solo che eravamo tra i finalisti. Inaspettatamente è arrivato l'oro per la Me, che agli europei aveva vinto l'argento. È stata una bellissima sorpresa, i giudici hanno detto che era perfetta".

Achille si è imposta su circa 2mila partecipanti. "Uno dei bronzi, la pralina 24 carati, era stata presentata al Sigep con la Cna: ha portato fortuna", dice. Questo e l'altro bronzo sono giunti nella categoria praline, mentre l'oro in quella spalmabili. Ora è in cima al mondo. E adesso? "Non sembra vero, ma è così. La dedica è per tante persone. La mia famiglia e i figli. Questo è un punto di arrivo ma dietro una vittoria ci sono tanti sacrifici sotto tutti i punti di vista. Loro mi sostengono e spronano anche quando vacillo un po'. I clienti, che ci sostengono tutti i giorni. Chi sogna, una delle poche cose che ci permette di andare avanti. E dopo tanto tempo dico grazie anche a me, alla mia cocciutaggine. Quando mi metto in testa qualcosa, se ci credo vado fino in fondo, non mi arrendo alla prima difficoltà. Questo successo è un nuovo punto di partenza. Continuo sempre. Ho fatto bene stavolta, ho avuto un bella vittoria ma si va avanti".

C'è già un grande progetto all'orizzonte. "Aprire, spero entro settembre – conclude Achille – un laboratorio di solo cioccolato sempre a Corchiano. Sarà dedicato esclusivamente a questo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monia Achille campionessa del mondo di cioccolato: la sua crema spalmabile è la più buona del pianeta

ViterboToday è in caricamento