rotate-mobile
LA TRAGEDIA / Marta

Morto l'uomo raggiunto alla testa da un colpo della pistola per uccidere i maiali

Non ce l'ha fatta l'85enne di Marta ricoverato da giorni al policlinico Gemelli: troppo gravi i danni celebrali subiti

Non ce l'ha fatta l'uomo raggiunto alla testa da un colpo della pistola usata per uccidere i maiali. L'85enne di Marta è morto dopo giorni di agonia al policlinico Gemelli della Capitale dove era stato portato e poi ricoverato in terapia intensiva dopo l'allarme lanciato dalla moglie. Per l'anziano troppo gravi i danni celebrali subiti con i chiodi dello strumento utilizzato per la macellazione.

Il fatto risale a una settimana fa, venerdì 9 febbraio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, oltre al personale sanitario del 118 entrato in azione anche con l'elisoccorso. Su disposizione del magistrato, la salma dell'85enne è stata restituita ai familiari per i funerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto l'uomo raggiunto alla testa da un colpo della pistola per uccidere i maiali

ViterboToday è in caricamento