rotate-mobile
provincia Tarquinia

LUTTO A TARQUINIA | È morto il dottor Pietro Iani, una vita dedicata agli ultimi

Chirurgo e dentista, ha fatto tante missioni umanitarie. Il ricordo: "Ha donato a tutti la sua professionalità"

Lutto a Tarquinia per l'improvvisa morte del dottor Pietro Iani, avvenuta sabato sera. Chirurgo e dentista molto conosciuto, stimato, benvoluto e apprezzato, ha "scoperto" la cittadina sul litorale viterbese alla fine degli anni '70 lavorando in ospedale. Originario di Roma, lascia la moglie e la figlia Valentina. Ieri pomeriggio, alle 15,30, i funerali nella chiesa di San Giovanni.

Quella di Iani è stata una vita interamente dedicata agli ultimi. Ha fatto missioni in Africa, dal Congo al Kenya alla Sierra Leone, dove è rimasto per sei mesi nell'ospedale di Emergency. Tante le missioni in piccoli ospedali da campo, come quella su un'isola dell'Atlantico usata per la tratta degli schiavi.

"Aveva sposato già da molti anni il pensiero del volontariato nel nostro comitato di Croce rossa - fanno sapere dalla Cri di Tarquinia - ricoprendo anche il ruolo di responsabile sanitario e aveva fatto anche missioni in Africa. Donava a tutti la sua professionalità con modi pacati e grande umiltà". La onlus World medical aid lo ricorda per aver "partecipato come volontario con l'associazione a missioni chirurgiche nella Repubblica democratica del Congo".

L'Assonautica di Tarquinia sottolinea "la sua grande passione per il mare e per la vela" che "insieme alla sua grande competenza e professionalità hanno accompagnato il lungo percorso associativo in cui ha profuso energie e dedizione".

Iani è stato anche maggiore dell'Aeronautica. "Ha partecipato e sostenuto con entusiasmo gli eventi promossi dalla nostra sezione", scrive in un messaggio di cordoglio l'associazione Arma aeronautica di Tarquinia - Tuscania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LUTTO A TARQUINIA | È morto il dottor Pietro Iani, una vita dedicata agli ultimi

ViterboToday è in caricamento