rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
CRONACA

Galleggiava nudo nel mare di Ostia, ma doveva essere ai domiciliari a Vetralla

26enne arrestato dalla polizia, agli inquirenti avrebbe detto di non sapere come era finito sul litorale romano

Sarebbe dovuto essere agli arresti domiciliari a Vetralla, ma galleggiava nudo nel mare di Ostia. Ad avvistare il 26enne sono stati due ragazzi in gita in barca. Lo hanno trovato in acque aperte a un miglio dal porto, proprio vicino alla imbarcazioni.

Il singolare episodio è avvenuto domenica scorsa, 3 luglio. La coppia, notato il giovane, gli ha lanciato un salvagente per tirarlo a bordo e, una volta sulla barca, è stata avvertita la Guardia costiera. La Capitaneria di porto ha allertato la polizia e i sanitari del 118 che hanno trasportato il 26enne, nel frattempo arrivato a riva, in ospedale con un codice giallo. La Polmare ha poi scoperto che il ragazzo era evaso dai domiciliari a Vetralla, e così l'ha arrestato.

Agli inquirenti avrebbe detto di non sapere come era arrivato a Ostia. Ricordava solo di aver cenato a casa la sera prima e poi di essersi addormentato. Il giudice ha convalidato l'arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galleggiava nudo nel mare di Ostia, ma doveva essere ai domiciliari a Vetralla

ViterboToday è in caricamento