rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
TRADIZIONI / Tarquinia

Alla contrada di Santa Maria in Castello il Palio dell'anello 2024 | FOTO

Tarquinia ha fatto un salto nel passato, dopo anni. Andrea Fattori di San Martino miglior cavaliere

Tanto pubblico e tante emozioni al Palio dell'anello, che si è svolto l'11 maggio a piazza Giacomo Matteotti, cuore del centro storico di Tarquinia. Ad aggiudicarsi il palio è stata la contrada di Santa Maria in Castello con 108 punti complessivi, alla quale è andato il gonfalone con lo stemma di Cornetum Civitas Fidelis. Al secondo posto si è classificata la contrada di San Pancrazio, al terzo quella della Madonna di Valverde. Entusiasmante la sfida per il titolo di “miglior cavaliere” vinta da Andrea Fattori, capitano della contrada di San Martino, dopo un lungo testa a testa con Federico Fattori, capitano della contrada della Madonna di Valverde, che ha richiesto uno spareggio perché entrambi avevano totalizzato 50 punti in gara. La contrada di Santa Lucia si è aggiudicato il riconoscimento per il “miglior abbellimento”.

È stato un pomeriggio di festa per la città etrusca, che si aperto alle 15 con il corteo delle contrade che dal borgo della chiesa di Santa Maria in Castello ha percorso le strade principali per raggiungere il campo di gara, all’ombra del palazzo comunale, in cui alle 16 ha avuto il via l’emozionante sfida tra i cavalieri delle sette contrade in concorso. A premiare i vincitori la presidente del consiglio comunale Federica Guiducci, il presidente e la vicepresidente della Pro loco Tarquinia, Primo Andreini e Sara Cori.

“Oltre alle congratulazioni ai vincitori – affermano dalla Pro loco Tarquinia -, vogliamo ringraziare i contradaioli, i figuranti dei cortei storici e tutte le persone che hanno lavorato per curare al meglio ogni aspetto della manifestazione. Tarquinia ha apprezzato la rassegna che, dopo alcuni anni, è finalmente tornata ad animare il centro storico della città”.

GALLERY | Corteo delle contrade e del Palio dell'anello 2024

L’edizione 2024 del Corteo delle contrade e del Palio dell’anello si chiude il 18 maggio, dalle 19,30, nella piazza della chiesa di Santa Maria in Castello, con una cena aperta alla cittadinanza e dedicata alla contrada vincitrice del palio. I festeggiamenti per la contrada vincitrice e per quelle che hanno dato vita all’entusiasmante Palio dell’anello a suon di spettacoli di danza aerea e acrobatica, giochi di luce ed effetti pirotecnici in stile medievale a cura della Compagnia accademica creativa. E poi una cena a base di piatti di cacciagione preparata dai volontari dell’associazione “Gli sparatori”.

“Sarà una serata ricca di emozioni, all’insegna della buona cucina e dal grande impatto emotivo – dichiarano Comune e Pro loco -. Ci immergeremo in un’atmosfera magica in uno dei luoghi più belli della città, che indosserà per l’occasione l’abito della festa, con i contradaioli e gli artisti”.

Si chiuderà così l’edizione 2024 della rievocazione storica delle contrade e del Palio dell’anello, che ha visto il centro storico della città riempirsi di colori e suoni dei figuranti delle sette contrade partecipanti ad allietare un folto pubblico. “Abbiamo ridato vita a una manifestazione la cui tradizione si era interrotta per qualche anno. Ci auguriamo per sabato una grande partecipazione, per concludere nel migliore dei modi questo ritrovato evento”, concludono gli organizzatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla contrada di Santa Maria in Castello il Palio dell'anello 2024 | FOTO

ViterboToday è in caricamento