rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
PROVINCIA / Graffignano

Rifiuti "impastati" con l'asfalto per realizzare un piazzale

L'area, che si trova a Sipicciano, è stata sequestrata e l'esecutore materiale dei lavori è stato denunciato dai carabinieri per reati ambientali ed edilizi

Piazzale su suolo pubblico realizzato con conglomerato bituminoso, fresato di asfalto miscelato con altri rifiuti edili. Lo hanno scoperto a Sipicciano, frazione di Graffignano, i carabinieri del nucleo forestale di Montefiascone e della stazione di Graffignano, che spiegano che sono "classificati come rifiuti in quanto privi della relativa certificazione (cessazione della qualifica di rifiuto), che rende legittimamente impiegabile il materiale materia prima".

L'area interessata è stata messa sotto sequestro e l'esecutore materiale dei lavori è stato segnalato all'autorità giudiziaria per gestione illecita di rifiuti, invasione di terreno pubblico e per avere realizzato il piazzale senza il previsto titolo edilizio in violazione al Testo
unico sull'edilizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti "impastati" con l'asfalto per realizzare un piazzale

ViterboToday è in caricamento