provincia Calcata

Frontale tra auto, Calcata piange la morte di Pier Giovanni Cugusi

Due morti in un incidente sulla Flaminia. Domani i funerali del barman 41enne

Frontale tra due auto, Calcata piange la morte di Pier Giovanni Cugusi. L'uomo, barman di 41 anni, era legato al comune in provincia di Viterbo per via delle origini della madre, originaria proprio di Calcata. La sua famiglia, molto conosciuta, è ben voluto e stimata.

Cugusi, però, viveva a Rignano Flaminio dove alle 15,30 di domani, sabato 30 settembre, si terranno i funerali, nel campo sportivo. Alla guida di un'Alfa Romeo Mito, domenica all'alba si è schiantato frontalmente contro una Fiat Panda sulla via Flaminia. Un impatto terribile, avvenuto al chilometro 17, a Roma nord, che non ha lasciato scampo al 41enne e all'uomo alla guida dell'altra auto: Massimo Sconocchia, 58 anni, di Magliano Romano. 

Sono morti sul colpo, ma per accertare le cause del decesso è stata disposta l'autopsia. Una volta eseguita, le salme sono state restituite alle rispettive famiglie per i funerali. Quelli di Cugusi sono stati fissati per domani pomeriggio. Il 41enne, stando a quanto finora accertato, era di ritorno da una discoteca dove lavorava come barman. "Un ragazzo eccezionale", così lo ricordano amici e colleghi. "Le tue risate e le tue chiacchiere mancheranno a tutti", ha scritto un amico sui social.

"Il sindaco e l'amministrazione comunale - fa sapere il Comune di Calcata - esprimono il più sincero cordoglio alla famiglia Cugusi per la perdita del giovane Pier Giovanni, figlio della nostra concittadina Ornella Amici. Partecipiamo al dolore della famiglia Sconocchia per la perdita del loro caro Massimo. A nome di tutta la cittadinanza, la nostra vicinanza alle comunità di Rignano Flaminio e Magliano Romano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frontale tra auto, Calcata piange la morte di Pier Giovanni Cugusi
ViterboToday è in caricamento