rotate-mobile
IL SALOTTO DELLA CULTURA / Acquapendente

Domenica 12 marzo: "La voce del silenzio: le donne native americane scomparse e vittime di violenza di genere negli Stati Uniti”

Il libro è il frutto della ricerca qualitativa realizzata dalla giovane autrice aquesiana Ilenia Costa a compimento della prima parte del suo percorso universitario

“La voce del silenzio: le donne native americane scomparse e vittime di violenza di genere negli Stati Uniti” edito da Scatole Parlanti è il frutto della ricerca qualitativa realizzata dalla giovane autrice aquesiana Ilenia Costa a compimento della prima parte del suo percorso universitario. L’autrice, classe 2000, dopo la maturità linguistica a Orvieto, si trasferisce a Siena, dove si laurea in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali nell’estate del 2022. Scrive per la Radio universitaria ed è l’autrice e conduttrice del podcast “Ma che generə di linguaggio!” disponibile su Spotify.

L’opera, disponibile in tutte le librerie fisiche e online, riflette in maniera critica sull’epidemia di violenza che coinvolge le donne native americane negli Stati Uniti e su come la scarsa consapevolezza sociale e giuridica sia alla base di questa problematica.

Il libro vuole analizzare un aspetto nettamente sottovalutato nel dibattito pubblico di interesse federale ed internazionale: la violenza sulle donne native americane. MMIW: missing and murdered Indigenous women, è così che le donne di origine nativa americana scomparse, assassinate, vittime di abusi sessuali vengono ricordate dalle associazioni che ne chiedono giustizia. Giustizia che, in moltissimi casi, tarda ad arrivare o non si presenta del tutto. Motivo questo che spinge le donne native d’America ad un’ostilità per il sistema di giustizia federale, ma anche per la società americana, che stigmatizza le loro storie con stereotipi culturali. Quattro donne su cinque appartenenti all’etnia degli Indiani d’America continuano ad essere vittima di violenza sessuali nel corso della loro vita. Nonostante ciò, la voce delle vittime rimane in molti casi inascoltata. Ed è proprio la necessità di curare questa sordità legislativa e culturale a dare impulso a questo elaborato.

Il quesito che guida l’elaborato è: cosa è stato fatto e cosa ancora è necessario fare, per preservare le donne native americane dagli abusi che subiscono? Per Ilenia Costa, l’obiettivo è di riuscire ad amplificare la voce delle donne amerindie, riflettendo e sensibilizzando sul manto di violenza che strozza la loro dignità. Il libro verrà presentato domenica 12 marzo presso la sala degli stemmi del Museo della Città, Civico e Diocesano di Acquapendente dalle ore 17.30.

L’ingresso è gratuito.

Per info e prenotazioni Coop L’Ape Regina al 388.8568841 (anche messaggio wz) - eventi@laperegina.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenica 12 marzo: "La voce del silenzio: le donne native americane scomparse e vittime di violenza di genere negli Stati Uniti”

ViterboToday è in caricamento