rotate-mobile
L'ORDINANZA / Acquapendente

Torna potabile l'acqua ad Acquapendente

La sindaca Alessandra Terrosi revoca la precedente ordinanza: "Valori di arsenico rientrati"

Torna potabile l'acqua ad Acquapendente. La sindaca Alessandra Terrosi oggi, mercoledì 6 marzo, dopo circa due settimane ha revocato l'ordinanza che dichiarava la non potabilità dell'acqua proveniente dall'acquedotto pubblico per "superamento delle concentrazioni di arsenico".

Il provvedimento odierno è stato emesso dalla prima cittadina dopo che Talete ha comunicato "di aver eseguito il 22 febbraio un prelievo alla fontana pubblica in località Campo Boario dalle cui analisi è risultato un valore del parametro arsenico pari a 9 microgrammi per litro e quindi conforme ai requisiti previsti".

Il Comune di Acquapendente ha inoltre "preso atto della nota Asl Viterbo del 6 marzo dalla quale risulta che i campioni di acqua destinata al consumo umano, prelevati alla fontana pubblica in località Campo Boario il 27 febbraio hanno un valore del parametro di arsenico misurato pari a 5 microgrammi per litro e quindi inferiore ai limiti previsti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna potabile l'acqua ad Acquapendente

ViterboToday è in caricamento