rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
provincia Gallese

"Don Remo Giardini, un sacerdote dal cuore di Dio molto amato a Gallese"

La diocesi di Civita Castellana ricorda il parroco morto a 72 anni

"Un sacerdote dal cuore di Dio, amato e rispettato da tutta la comunità di Gallese". La diocesi di Civita Castellana ricorda don Remo Giardini, da 37 anni parroco di Gallese, morto a 72 anni che avrebbe compiuto il 30 agosto prossimo. "Una grave malattia - scriva la diocesi - ha indebolito il suo pur forte fisico, per cui ha avuto un infarto e di conseguenza una delicatissima operazione al cuore, che lo ha portato alla sua scomparsa, lasciando la cittadina di Gallese e la diocesi tutta attonita e costernata per questa tragica notizia".

Nato a Orte, è stato ordinato sacerdote il 3 luglio 1977 e dal 1986 era parroco della concattedrale di Santa Maria Assunta a Gallese. Per molti anni è stato assistente diocesano dell'Unitalsi, per circa 40 ha insegnato religione cattolica nelle scuole medie e superiori e attualmente era delegato del vescovo Marco Salvi per il tempo libero, sport e turismo.

"Oltre al buon Pastore che amava il suo gregge, don Remo - ricorda la diocesi - è stato un valido collaboratore della pagina diocesana di “Avvenire - Lazio 7” che ha arricchito con i suoi scritti sul “pellegrinaggio come icona di una chiesa sinodale”".

Era anche custode del santuario di san Famiano, patrono di Gallese. L'11 giugno scorso scriveva: "Papa Francesco ci chiede di parlare il linguaggio della gente desiderosa di camminare insieme verso la costruzione della fraternità universale. Sarà importante che il pellegrino, susciti domande significative e s'intrattenga con quella comunità che sente ormai il bisogno urgente di abbattere i muri della indifferenza e costruire ponti di salvezza e di vita buona. La chiesa in questo cammino sinodale non cerca nuove strade, ma di continuare il cammino, con nuove motivazioni, sulla via segnata da Cristo, presente nei luoghi più remoti".

La preghiera della diocesi: "O Dio, che dai la giusta ricompensa ai tuoi servi, guarda con bontà il fratello Remo, che ha esercitato generosamente il ministero di presbitero, rendilo partecipe della liturgia del cielo e contempli ora la tua bellezza, illuminato per sempre dalla vera luce che ha in te la sorgente inesauribile".

Ancora da fissare la data dei funerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Don Remo Giardini, un sacerdote dal cuore di Dio molto amato a Gallese"

ViterboToday è in caricamento