rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
L'INDAGINE / Civita Castellana / SS3

350 tonnellate di rifiuti nascosti in una cava: trovate anche vecchie auto | FOTO

La Guardia di finanza ha posto sotto sequestro l'area e denunciato il responsabile per gestione non autorizzata di rifiuti e per averli depositati su una pavimentazione senza sistemi di impermeabilizzazione e di raccolta delle acque

Trovate nascoste 350 tonnellate di rifiuti in una cava a Civita Castellana. La Guardia di finanza ha denunciato il responsabile e fatto scattare il sequestro penale preventivo dell'area, di circa 35mila metri quadrati, e del quantitativo di 350 tonnellate stimate di rifiuti speciali abusivamente depositati.

Rifiuti cava Civita Castellana-2

La scoperta viene fatta durante uno dei quotidiani servizi di controllo economico del territorio da parte delle fiamme gialle civitoniche, con il supporto operativo della sezione aerea della Guardia di finanza di Pratica di Mare. In una cava di estrazione mineraria in prossimità della strada statale Flaminia, i militari hanno trovato ammassi di inerti di vario tipo, tra veicoli dismessi e materiali di scarto. "Trattati e gestiti - sottolineano - in maniera non conforme alle prescrizioni impartite dalla normativa di settore, giacché il deposito sul suolo avveniva senza protezione alcuna atta a scongiurare l'inquinamento del terreno, determinando forte pregiudizio per le matrici ambientali". La ricognizione dei luoghi è stata eseguita anche con il supporto di personale specializzato dell'area Attività estrattive della Regione Lazio.

Rifiuti cava Civita Castellana

Il responsabile è stato segnalato alla procura di Viterbo per gestione non autorizzata di rifiuti e per averli depositati su una pavimentazione senza sistemi di impermeabilizzazione e di raccolta delle acque prescritti dalla normativa regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

350 tonnellate di rifiuti nascosti in una cava: trovate anche vecchie auto | FOTO

ViterboToday è in caricamento