rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
MORTO A SOLI 22 ANNI / Blera

Silenzio e bandiere a mezz'asta, Blera si ferma per salutare Ruben: "Ragazzo dallo sguardo gentile e dal sorriso magnetico"

Il ricordo di Ruben Ciarlanti, morto improvvisamente a soli 22 anni mentre stava giocando a calcetto con gli amici. Oggi, nel giorno dei funerali, lutto cittadino a Blera

Il dolore per la morte di Ruben Ciarlanti ha squarciato il cuore dell'intera provincia, che si è stretta nella tragedia. Anche chi non lo conosceva ha versato una lacrima. Perché non si può morire a 22 anni per un malore improvviso mentre ci si sta dedicando alle proprie passioni più grandi. E per Ruben erano il calcio e gli amici. Anche chi non lo conosceva, guardando semplicemente le foto, è stato rapito da quello sguardo gentile e da quel sorriso magnetico. Chi ha avuto la fortuna di incontrarlo nel cammino della vita, per lui troppo breve, ha ricevuto un grande dono. "La tua splendida famiglia subisce una perdita immensa, ma sono sicuro che gli lasci uno scrigno di tesori fatto di ricordi, gesti e momenti condivisi", scrive l'amico Bernardino sui social.

Ruben Ciarlanti-2

Ruben era il figlio di Francesco Ciarlanti, dal 2010 al 2015 primo cittadino di Blera e oggi vicesindaco. Avevano un legame fortissimo e tanti interessi comuni: il volontariato, il mettersi al servizio dell'altro, il bene comune. "In un post qualche tempo fa avevi scritto che quando ti dicevano 'Sei tutto tuo padre' quello era il tuo orgoglio più grande - riporta Bernardino -. Ti ricordo in tutte le feste del volontariato. Voglio ricordarti così per sempre, come esempio positivo della nostra gioventù blerana". E a Blera non c'era persona che non conoscesse Ruben, grazie anche al suo impegno nella proloco. "Uno dei cuori più sensibili mai conosciuti e indubbiamente una delle persone più allegre di questo mondo - lo descrive Anastasia -. Tutti abbiamo ricordi con lui. Tutti ci abbiamo cantato una canzone insieme, perché tanto anche se non volevi lui veniva verso di te, ti abbracciava e cantava. Cristallizzato nel mio cuore, per sempre".

Era l'ultimo di tre figli, cresciuti insieme e legati da un amore indissolubile. Prima di lui erano nati Kevin, 28 anni, e Astrid, 26. Poi il 26 settembre del 2000 è venuto al mondo Ruben, morto giovedì sera, tre giorni dopo aver compiuto 22 anni. "Era un ragazzo dal cuore grande. Così grande da essersi stancato di battere". È un passaggio del messaggio di cordoglio del sindaco di Blera, Nicola Mazzarella. Ruben se lo è portato via un malore improvviso e fulminante, sopraggiunto mentre stava giocando a calcetto con gli amici nel campo comunale del paese. Nonostante la tempestiva richiesta di aiuto, nonostante i sanitari del 118 si siano precipitati sul posto praticando lunghi tentativi di rianimazione, per Ruben non c'è stato nulla da fare. "Avevi una forza immensa che traspariva dal tuo perenne sorriso stampato sulla faccia, dalla tua impetuosità nelle cose che facevi, nei tuoi splendidi 22 anni", sottolinea Bernardino.

Ruben Ciarlanti-5

Blera oggi si ferma. Nel giorno dei funerali, alle 15 nella chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo, il sindaco Mazzarella ha proclamato il lutto cittadino. Silenzio, bandiere a mezz'asta e saracinesche abbassate in segno di rispetto e per sottolineare il dolore e il senso di smarrimento provato dall'intera comunità. Una comunità che si è subito stretta al dolore lancinante di mamma Gianna, di papà Francesco e di tutti i familiari e amici. Centinaia i messaggi di cordoglio che stanno arrivando da tutta la provincia, istituzionali e privati. Tra questi c'è quello dell'amico di famiglia Claudio: "Sei, perché per me sei ancora qui, il figlio che tutti avrebbero desiderato: educato, rispettoso, sempre disponibile, lavoratore, allegro e coinvolgente".

Ruben amava stare in famiglia e con gli amici, mettersi al servizio degli altri. Tifoso sfegatato della Roma, giocava a calcio da quando era bambino. Massimo Farisei, suo mister quando era bambino, scrive: "Resterà nei miei occhi e nel mio cuore. Porterò con me la sua gioia, da 'piccolo', nell'esultare per un gol e i suoi sorrisi, da 'grande' che riuscivo a strappargli con una battuta quando serio e rispettoso veniva in negozio".

Tutti gli articoli

Morto improvvisamente a soli 22 anni: "Ruben era un ragazzo che illuminava la vita"

"La morte di Ruben lascia un vuoto incolmabile nel cuore"

Ruben Ciarlanti morto improvvisamente a 22 anni: "Blera ha perso un caro ragazzo"

"Ruben aveva un cuore così grande che si è stancato di battere". Domani lutto cittadino a Blera

I facchini piangono la morte del giovane Ruben Ciarlanti: "Sia accolto da Rosina nostra"

FdI: "La scomparsa di Ruben Ciarlanti ci ha colpito profondamente"

Il messaggio di cordoglio del presidente Alessandro Romoli per la prematura scomparsa di Ruben Ciarlanti

Ruben Ciarlanti, morto a soli 22 anni mentre gioca a calcetto con gli amici

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silenzio e bandiere a mezz'asta, Blera si ferma per salutare Ruben: "Ragazzo dallo sguardo gentile e dal sorriso magnetico"

ViterboToday è in caricamento