rotate-mobile
CORDOGLIO

I facchini piangono la morte del giovane Ruben Ciarlanti: "Sia accolto da Rosina nostra"

Il padre e lo zio del 22enne morto improvvisamente sono stati facchini per oltre 30 anni

Pubblichiamo il messaggio di cordoglio del Sodalizio dei facchini di santa Rosa per la morte di Ruben Ciarlanti

“Muore giovane chi agli dei è caro” (Menandro).

La prematura scomparsa, a soli 22 anni, di Ruben Ciarlanti ci lascia attoniti e sgomenti. Il Sodalizio, appresa la ferale notizia, si stringe commosso e partecipe a Francesco Ciarlanti e a tutta la sua famiglia, colpiti da questa immane tragedia.

In questo momento di immenso dolore ogni parola appare da un lato insufficiente e dall’altro superflua. E se le parole di conforto possono sembrare poche, tanti rimangono, tuttavia, gli interrogativi, perché un giovane di soli 22 anni debba lasciare i suoi cari e tutti quelli che lo hanno amato nello sconforto più totale.

Al caro Francesco, facchino per oltre 30 anni, alla moglie, alla figlia Astrid, al figlio Kevin, allo zio Marco, anche lui facchino per 30 anni, al nonno Lorenzo, alla nonna e a tutti i famigliari va tutta la vicinanza dei facchini di santa Rosa.

Che il caro Ruben possa essere accolto da Rosina nostra affinché interceda per lui dinanzi al padre celeste. Riposa in pace, Ruben.

Sodalizio dei facchini di santa Rosa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I facchini piangono la morte del giovane Ruben Ciarlanti: "Sia accolto da Rosina nostra"

ViterboToday è in caricamento