rotate-mobile
MORTO A SOLI 22 ANNI / Blera

"Ruben aveva un cuore così grande che si è stancato di battere". Domani lutto cittadino a Blera

Il cordoglio del sindaco Nicola Mazzarella per l'improvvisa morte del 22enne: "Affrontava la vita con il sorriso, ci ha regalato positività e generosità"

Bandiere a mezz'asta, saracinesche abbassate e sospensione di tutte le attività ludiche e ricreative. Domani a Blera sarà lutto cittadino, in concomitanza con i funerali di Ruben Ciarlanti morto improvvisamente a soli 22 anni durante una partita di calcetto nel campo comunale del paese.

Un "tragico evento", che "ha duramente colpito la popolazione, per via della giovane età del ragazzo e soprattutto della profonda stima nutrita da tutti i concittadini nei suoi riguardi. Una scomparsa che lascerà un vuoto incolmabile". Il sindaco Nicola Mazzarella lo scrive nel documento con cui proclama il lutto cittadino per domani, primo ottobre. Una decisione presa "interpretando - spiega - il senso di smarrimento dell'intera comunità e con la commossa volontà di stringerci alla famiglia e ai tanti amici di Ruben per la drammatica perdita".

Ruben era il terzogenito, di tre figli, di Francesco Ciarlanti, già primo cittadino di Blera e oggi vicesindaco. È morto ieri sera, dopo essersi accasciato sul campo di calcio accusando un improvviso malore. I sanitari del 118, subito allertati e accorsi, hanno fatto di tutto ma per il 22enne non c'è stato nulla da fare.

"Questa mattina ci siamo svegliati disorientati, sperando che fosse solo un brutto sogno". È il messaggio di cordoglio, affidato ai social, dal sindaco Mazzarella. "Ho scritto e cancellato queste parole tante volte, come se questo semplice gesto potesse far tornare indietro il tempo e restituirci Ruben, un ragazzo dal cuore grande. Così grande da essersi stancato di battere, lasciando in tutti noi un vuoto inaccettabile".

Lo smarrimento e i perché sono tanti. "Purtroppo - scrive il primo cittadino - non è possibile cancellare né comprendere una tragedia come questa. Oggi non ci sono parole, ma solo le lacrime e il dolore straziante di tutta la nostra comunità che si unisce al dolore della famiglia".

Alle 15 di domani, nella chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo a Blera, i funerali del 22enne. "Per domani abbiamo proclamato il lutto cittadino, nel giorno del saluto a Ruben, un figlio della nostra comunità. Ruben lascia in tutti noi il ricordo indelebile del sorriso con il quale affrontava la vita. Che la positività e la generosità che ha sempre regalato a chi ha avuto la fortuna di conoscerlo siano di esempio per tutti, per non disperdere il patrimonio che Ruben, nella sua vita troppo breve, ci ha lasciato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ruben aveva un cuore così grande che si è stancato di battere". Domani lutto cittadino a Blera

ViterboToday è in caricamento