rotate-mobile
CULTURA / Vetralla

"Finalmente il primo teatro di proprietà": la sala San Giacomo diventa del Comune di Vetralla

La sala è stata acquisita dopo l'accordo con la Curia. L'amministrazione: "Darà un impulso notevole alla rivitalizzazione del centro storico"

Il Comune di Vetralla acquisisce la sala San Giacomo. "Finalmente il primo teatro di proprietà nel nostro territorio", annuncia l'amministrazione comunale dopo l'accordo raggiunto, al termine di lunghe trattative, con la Curia di Viterbo. "Prevede - spiegano da piazza Umberto I - una permuta e una differenza economica modesta, colmata attraverso un mutuo. Un'operazione giunta dopo mesi di confronto, per approdare al risultato più felice".

Oggi la sala San Giacomo è di proprietà del Comune e, quindi, di tutti i cittadini. Un luogo che fa parte della memoria collettiva e tanto amato quanto frequentato negli anni per rappresentazioni teatrali e conferenze. "Un tesoro di storia, cultura e tradizione - commenta l'amministrazione comunale - che grazie alle numerose iniziative previste darà un impulso notevole alla rivitalizzazione del centro storico. Progettazione, operatività, determinazione e lungimiranza premiano ancora una volta la città. I fatti contano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Finalmente il primo teatro di proprietà": la sala San Giacomo diventa del Comune di Vetralla

ViterboToday è in caricamento