rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
provincia Bassano in Teverina

La torre dell'orologio a Bassano in Teverina nella rete delle dimore storiche del Lazio

Il sindaco Alessandro Romoli: "Un grande risultato che premia la riqualificazione del borgo al quale l'amministrazione sta lavorando da anni"

Una grande giornata, non solo per Bassano in Teverina ma per tutta la Tuscia. La famosa torre dell'orologio del centro storico bassanese è stata, infatti, accreditata nella “Rete regionale del Lazio delle dimore, ville, complessi architettonici e del paesaggio, parchi e giardini di valore storico e storico-artistico”.

La torre dell’orologio, uno dei monumenti più iconici e belli di tutta la provincia di Viterbo, ha ricevuto un riconoscimento di grande valore che le rende finalmente onore. "Visitata da migliaia di turisti ogni anno, la torre - sottolinea l'amministrazione comunale - rappresenta senza dubbio il fiore all’occhiello del borgo medievale di Bassano in Teverina, oggetto negli ultimi anni di un grande progetto di riqualificazione e rilancio avviato dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Alessandro Romoli. Un progetto che ha portato Bassano in Teverina a essere recentemente inserito nella rete dei borghi più belli d’Italia".

L’accreditamento della torre dell’orologio nella rete regionale del Lazio delle dimore di valore storico, oltre a rappresentare di per sé un motivo di grande vanto per Bassano, permetterà di inserire questo monumento all’interno di grandi circuiti turistici pianificati a livello centrale. Ma non finisce qui. L’ingresso della torre nella rete delle dimore storiche permetterà anche alle amministrazioni comunali bassanesi che si susseguiranno nel tempo di poter accedere con più facilità e regolarità a finanziamenti da poter investire sul territorio e, in particolar modo, sul borgo.

“L’accreditamento della torre dell’orologio alla Rete regionale delle dimore storiche - commenta il sindaco Romoli - è un grande risultato che premia il progetto di rilancio del centro storico bassanese al quale l’amministrazione comunale sta lavorando con continuità da anni. Bassano in Teverina si è finalmente affrancato dalla posizione di marginalità alla quale per troppo tempo è stato ingiustamente relegato e ora siede finalmente al tavolo dei grandi e importanti centri storici del Lazio”.

“Alla luce dell’accreditamento della torre alla rete delle dimore storiche del Lazio - aggiunge Romoli -, un ringraziamento doveroso va a tutta l’amministrazione comunale per lo splendido lavoro che sta facendo e all’architetto Elisa Fochetti che ci ha supportato dal punto di vista tecnico. Un grande e fruttuoso gioco di squadra, insomma, i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La torre dell'orologio a Bassano in Teverina nella rete delle dimore storiche del Lazio

ViterboToday è in caricamento