CRONACA NERA / Capodimonte

Ragazzo scomparso a Capodimonte: ricerche nel lago sospese, riprenderanno in mattinata

Dopo più di tre ore di ricerche, sommozzatori, pompieri e carabinieri hanno deciso di fermarsi e riprendere le operazioni alle prime luci del mattino

Non hanno dato alcun esito le ricerche del ragazzo scomparso nel tardo pomeriggio di ieri a Capodimonte, sulle sponde del lago di Bolsena. Dopo più di tre ore di ricerche, i sommozzatori, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri, a causa anche della scarsa visibilità a calar del sole, hanno deciso a mezzanotte inoltrata di stoppare le operazioni e riprenderle nella mattinata odierna. Ad ora, il giovane risulta quindi ancora disperso, anche se purtroppo le speranze che sia ancora in vita cominciano a ridursi.

La scomparsa è stata resa nota infatti attorno alle 19 di ieri, 15 agosto, quando diversi testimoni lo hanno visto tuffarsi nelle acque del lago senza riemergere. Nonostante nel corso delle ultime ore siano sorti dubbi sull'età del ragazzo, i Vigili del Fuoco hanno fatto sapere che, stando alle informazioni in loro possesso, si tratterebbe di un 20enne di origini africane. Secondo le primissime ricostruzioni, il disperso si trovava a Capodimonte in compagnia della famiglia e di amici ed era con alcuni di questi a bordo di un'imbarcazione noleggiata (un pedaló) nei pressi del porto quando, ad un certo punto, dopo essersi immerso, non è più tornato a galla. Chi si trovava con lui, a quanto pare anche alcuni coetanei, lo avrebbero prima cercato nelle immediate vicinanze e poi si sarebbero diretti verso la riva per dare l’allarme ed allertare le forze dell’ordine. Una volta allertate, queste si sono subito recate sul posto con due battelli e, successivamente, si sono aggiunti anche i sommozzatori del comando di Roma con l'elicottero per l'emergenza. La zona scandagliata sia in suoerficie sia nei fondali è proprio quella in prossimità del porto, ma non è da escludere che i sub possano spostarsi in un'altra area. Malgrado il dispiegamento di unità dalle 19 alla mezzanotte non è stata trovata alcuna traccia del 20enne che è stato cercato anche sulla terra ferma dai Carabiniere sempre senza successo. Dato il lasso di tempo servirebbe davvero un miracolo per far si che il giovane venga riportato a casa sano e salvo. 
 

Essendo il giorno di Ferragosto ieri sulla spiaggia di Capodimonte erano presenti centinaia di persone, tutte rimaste con il fiato sospeso, sotto shock ad assistere alle ricerche. Per consentire ai soccorritori di operare in tranquillità il Comune ha inoltre deciso di annullare lo spettacolo pirotecnico previsto nella serata di ieri, posticipata a stasera salvo ulteriori comunicazioni. La madre del ragazzo e tutti i suoi parenti sono ancora sotto shock ed attendono aggiornamenti dalle autorità. Anche la comunità di Capodimonte è rimasta sconvolta dalla notizia, arrivata in un giorno che sarebbe dovuto essere di festa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo scomparso a Capodimonte: ricerche nel lago sospese, riprenderanno in mattinata
ViterboToday è in caricamento