rotate-mobile
Cronaca

Serenata con fuochi d'artificio, i vicini chiamano la polizia: "Troppo chiasso"

Intervento delle volanti a Ponte dell'Elce

Serenata "pirotecnica" a Viterbo. In tutti i sensi. Non solo perché sono stati sparati fuochi d'artificio ma anche perché ha visto l'intervento della polizia.

È successo martedì sera a Ponte dell'Elce, quartiere sulla Cassia sud. Stando a quanto ricostruito, un giovane avrebbe organizzato una serenata sotto casa della fidanzata nonché futura moglie.

Tutto organizzato nei minimi dettagli, come da tradizione, con tanto di musica, canzoni e dediche. Ma anche fuochi d'artificio.
Un'iniziativa certamente romantica ma che non è piaciuta ai residenti del quartiere. Uni di loro, in particolare, infastidito dal troppo chiasso, intorno alle 21,30 ha chiamato in questura lamentando disturbo della quiete pubblica.

La segnalazione è stata seguita dall'intervento delle volanti che, arrivate sul posto, hanno constatato che tutto quel rumore lamentato dal vicino altro non era che per una serenata organizzata da un giovane per la sua futura sposa. Il ragazzo se l'è cavata con un richiamo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serenata con fuochi d'artificio, i vicini chiamano la polizia: "Troppo chiasso"

ViterboToday è in caricamento