LA TRAGEDIA / San Lorenzo Nuovo

Esplosione al centro accoglienza di San Lorenzo Nuovo continuano i sopralluoghi: aperte le indagini

L'assessore regionale Luisa Reggimenti: "Abbiamo massima fiducia nella magistratura e nei carabinieri che stanno indagando sulle cause di una esplosione"

Continuano i sopralluoghi dei vigili del fuoco a San Lorenzo Nuovo. Questa mattina le forze dell'ordine di concerto con i caschi rossi hanno effettuato i sopralluoghi necessari e nel pomeriggio una squadra di vigili del fuoco è entrata a perlustrare quello che resta della palazzina. La zona è naturalmente presidiata e la stradina di accesso alla struttura è transennata. 

Esplosione al centro accoglienza

"Destano grande preoccupazione le notizie che arrivano da San Lorenzo Nuovo in provincia di Viterbo dove una forte esplosione ha distrutto la struttura che ospitava il locale Centro di accoglienza straordinaria (Cas). Con i nostri uffici stiamo seguendo l’evolversi della situazione attraverso la Questura e la Prefettura di Viterbo e il NUE della Regione Lazio. Desidero esprimere ai migranti la massima vicinanza e l’auspicio di una pronta guarigione ai feriti".

Lo dichiara l’assessore al Personale, alla Sicurezza urbana, alla Polizia locale e agli Enti locali della Regione Lazio Luisa Regimenti.

Esplosione al centro accoglienza- sopralluoghi1

"Abbiamo massima fiducia nella magistratura e nei carabinieri che stanno indagando sulle cause di una esplosione che ha sconvolto una intera comunità. Come Regione Lazio siamo impegnati a lavorare nella commissione istituita in base al decreto legge 133 del 5 ottobre 2023 sulle Disposizioni urgenti in materia di immigrazione e protezione internazionale per l’allargamento della capienza dei CAS. Sarà la sede idonea per valutare con attenzione come potenziare le misure di sicurezza ed evitare che si ripetano simili tragedie", conclude l’assessore Regimenti.

Esplosione palazzina San Lorenzo Nuovo1-2


Anche il presidente della provincia Alessandro Romoli è intervenuto sulla tragedia. "La Provincia di Viterbo segue e monitora da vicino la situazione a San Lorenzo Nuovo, dove nella notte si è verificata un’esplosione che ha colpito il Centro di accoglienza straordinaria (Cas) locale. Il primo pensiero va ovviamente a tutti coloro i quali sono rimasti feriti nell’esplosione.  A tutti loro giungano i più sinceri auguri di pronta guarigione da parte mia personale e di tutta l’amministrazione provinciale di Viterbo.  Un ringraziamento speciale va ai soccorritori intervenuti che, ancora una volta, hanno permesso il salvataggio di tante vite umane. Il loro tempestivo è coordinato intervento ha infatti permesso di evacuare in pochissimo tempo la struttura e di prestare i primi soccorsi ai feriti.

Infine giunga la mia solidarietà al sindaco di San Lorenzo Nuovo, Massimo Bambini, e a tutta la comunità scossa da questa inaspettata vicenda.  

Nell’attesa della conclusione delle indagini, che permetteranno di ricostruire quanto accaduto, invito tutta la comunità della Tuscia a stare vicino a San Lorenzo Nuovo, ai feriti e ai soccorritori. È nei momenti di difficoltà che dobbiamo dimostrare di essere uniti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione al centro accoglienza di San Lorenzo Nuovo continuano i sopralluoghi: aperte le indagini
ViterboToday è in caricamento