rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
CARCERE

A Mammagialla "problemi nella garanzia dell'assistenza sanitaria"

La criticità è stata affrontata durante il tavolo tecnico sulla sanità penitenziaria che si è tenuto in Asl anche alla presenza del Garante dei detenuti Stefano Anastasìa

I problemi della carenza del personale di polizia nella garanzia dell'assistenza sanitaria in carcere e in ospedale, la formazione del personale al nuovo piano di prevenzione del rischio suicidario e la realizzazione della rete informatica per la telemedicina al centro della riunione periodica del tavolo tecnico sulla sanità penitenziaria viterbese. Si è tenuta ieri, lunedì 25 marzo, in Asl alla presenza anche del Garante dei detenuti del Lazio, Stefano Anastasìa.

Su sollecitazione dello stesso garante sono state convocate anche le riunioni dei tavoli sulla sanità penitenziaria a Latina e a Frosinone. A Latina per oggi, martedì 26 marzo, in seguito a un recente tragico evento avvenuto in carcere, come disposto dalla direttrice generale della Asl, Silvia Cavalli.

Mercoledì 27 marzo, invece, sarà la volta del tavolo tecnico per la sanità penitenziaria della Asl di Frosinone, la cui convocazione è stata sollecitata dal garante Anastasìa, "viste alcune importanti criticità in ambito sanitario rilevate nel corso delle mie visite nella casa circondariale di Cassino e nella casa circondariale di Frosinone, al fine di condividere con tutti gli attori istituzionali coinvolti le problematiche che concernono il servizio sanitario negli istituti penitenziari di competenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Mammagialla "problemi nella garanzia dell'assistenza sanitaria"

ViterboToday è in caricamento