rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
CRONACA

Terrore a Civitavecchia: furgone non si ferma all'alt, partono i colpi di pistola e l'inseguimento

Pare siano partiti anche dei colpi di pistola, anche se ancora è da chiarire quanto accaduto. Quattro carabinieri feriti, al momento il conducente del furgone è stato portato in caserma

Terrore al porticciolo Riva di Traiano a Civitavecchia, oggi giovedì 19 ottobre all'ora di pranzo, dove un furgoncino Doblò bianco proveniente da Ladispoli non si sarebbe fermato all'alt dei carabinieri. Dalle prime ricostruzioni pare che i militari siano quindi partiti all'inseguimento del mezzo e poco dopo i mezzi si siano scontrati. Da quanto si è potuto apprendere sarebbero partiti anche dei colpi di pistola, anche se ancora è da chiarire quanto accaduto. Nell'operazione quattro carabinieri sono rimasti feriti e l'uomo, un presunto malvivente, pare sia stato accompagnato in caserma. 

Feriti 4 carabinieri

Durante la sua fuga, inoltre, avrebbe speronato diverse vetture. Quattro in totale i militari feriti e medicati dal 118. Nessuno di loro in modo grave. Un primo carabiniere è stato investito, altri tre erano a bordo dell'auto di servizio. Al momento non è chiaro se l'uomo a bordo del Doblò rubato fosse solo. Il conducente del furgone è stato portato in caserma.

Notizia in aggiornamento

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrore a Civitavecchia: furgone non si ferma all'alt, partono i colpi di pistola e l'inseguimento

ViterboToday è in caricamento