rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
INFRASTRUTTURE / Orte

Trasversale, scelto il tracciato magenta per il completamento della Orte-Civitavecchia

Erano quattro le scelte di tracciato sottoposte a un dibattito pubblico per la scelta definitiva

 E' il tracciato magenta quello scelto per il completamento della Orte-Civitavecchia. Sembra essere sempre più vicina, dopo il dibattito pubblico organizzato per favorire la migliore scelta, la realizzazione dell'ultimo tratto della Orte- Civitavecchia. " La scelta del tracciato finale per il completamento della Trasversale Orte-Civitavecchia nel tratto compreso fra Tarquinia e Civitavecchia è un’ottima notizia, che salutiamo con grandissima soddisfazione e che vede sempre più vicina la realizzazione definitiva di un’infrastruttura viaria fondamentale e strategica per lo sviluppo del nostro territorio, attesa da anni - hanno sostenuto Mauro Rotelli, Daniele Sabatini e Giulio Zelli - Ciò è stato possibile grazie all’ azione congiunta del governo Meloni e della regione Lazio a guida Rocca che sin da subito hanno inserito il completamento dell’ opera fra le priorità da realizzare accelerando il relativo iter. Importante anche la notizia che è in dirittura d’arrivo il cantiere per realizzare il tratto oltre Monte Romano che consentirà nel frattempo di superare il centro abitato e i disagi che ciò comporta in relazione ai tempi di percorrenza. Un ringraziamento al commissario straordinario per il completamento dell’ opera Ilaria Coppa per aver portato a termine in tempi rapidi e con successo il dibattito pubblico per l’individuazione del tracciato, e tutti gli attori istituzionali e non che hanno reso possibile questo risultato. Ora avanti tutta con il proseguimento dell’ iter per vedere rispettati i tempi di completamento‘.

Il tracciato magenta

Il tracciato scelto si collega al primo stralcio dell’opera dopo 500 metri ed al km1 è presente lo svincolo di Tarquinia, in prossimità di Monte Romano, con un tratto in galleria artificiale di circa 300 metri. Successivamente il nuovo tratto stradale corre parallelo alla SS1 BIS con un piccolo viadotto al km 2+500 per poi entrare in una galleria artificiale al km 3+900 all’altezza del Bosco della Turchina, passando direttamente in una galleria naturale al km 4+100 per circa 1350 metri. Al km 5+450 si passa da una galleria naturale ad una galleria artificiale di circa 1050 metri per uscire oltre la zona degli acquedotti romani, direttamente in un viadotto che inizia al km 6+500 per circa 140 metri. Si prosegue costeggiando il fosso del Cavone per ritornare in un viadotto dal km 7+100 per circa 700 metri. Si entra di nuovo in una galleria artificiale al km 7+800 per circa 500 metri, passando in un viadotto (60 metri) all’altezza della cava al km 8+300 e successivamente al km 8+500 con altri 520 metri di viadotto, arrivando all’altezza dello svincolo dei Montarozzi al km9. Al km 9+550 si rientra in una galleria artificiale per altri 660 metri, infine si risale, per arrivare al viadotto finale al km 11+200 di 520 metri per connettersi all’A12. La lunghezza del nuovo tratto stradale è di circa 11,7 km. Applicando i costi parametrici Anas 2023 l’importo totale dei lavori è stato quantificato in circa 433 milioni di euro. L’importo totale di investimento è di circa 619 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasversale, scelto il tracciato magenta per il completamento della Orte-Civitavecchia

ViterboToday è in caricamento