rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
TRUFFA / Canino

Gli "alleggeriscono" di 5mila euro il conto corrente: denunciata la presunta truffatrice

I carabinieri di Canino sono riusciti a identificare e denunciare una 49enne partenopea con precedenti specifici

Mancano 5mila euro sul suo conto corrente, sporge denuncia ai carabinieri. A Canino un uomo di 66 anni si è accorto che il suo conto corrente si era alleggerito, a seguito di bonifici bancari, rispettivamente di 1.500 euro e 3.500, che lui non aveva effettuato ed ha sporto denuncia ai carabinieri della locale stazione, esponendo di essere stato contattato telefonicamente da parte di un sedicente operatore bancario, il quale – con artifizi e raggiri – è riuscito a farsi comunicare le credenziali di accesso al suo home banking. Le indagini svolte dalla Stazione deimilitari di Canino hanno consentito di rintracciare il conto corrente sul quale sono stati effettuati i bonifici, intestato ad una 49enne partenopea, con precedenti specifici, denunciata in stato di libertà per truffa.

PRESUNZIONE DI INNOCENZA
Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli "alleggeriscono" di 5mila euro il conto corrente: denunciata la presunta truffatrice

ViterboToday è in caricamento